in

Giovane romana muore in ospedale a Orbetello, disposta autopsia

Valentina Col non c’è più. La romana 17enne di Montesacro, dai lineamenti gentili ma con un carattere risoluto e determinato,  si divideva tra la pallavolo e il liceo artistico che frequentava a pieni voti. La giovane è morta all’ospedale di Orbetello dov’era ricoverata da mercoledì scorso per dei problemi respiratori mentre il padre, disperato, vuole solo la verità. campo pallavolo

Dopo il fatto l’Asl di Grosseto ha immediatamente avviato une verifica interna per l’accertamento diagnostico e stabilire l’esatta causa della morte. La 17enne si era presentata al pronto soccorso con dei problemi respiratori e aveva riferito di aver avuto, sette giorni prima di venire in Maremma, un  incidente al mare a causa del quale aveva avuto un trauma toracico. L’incidente sarebbe avvenuto poco prima di Ferragosto, in una spiaggia non meglio precisata della Calabria.

La ragazza era un tipo sportivo, giocava a pallavolo ed era un martello in una squadra romana under 18 che si allena all’Eur. Il suo allenatore rende noto che la giovane accusava dei dolori dopo una caduta e aveva avuto anche la febbre. Per l’allenatore forse è stato un piccolo incidente sottovalutato. I genitori sono disperati e il padre, insegnante di educazione fisica, vuole l’autopsia per capire cosa è successo perché sua figlia era una sportiva ma, soprattutto, sana come un pesce. L’allenatore la ricorda come una ragazza deliziosa che ha visto crescere tra i campi di pallavolo e tra due settimane avrebbero ripreso gli allenamenti.

Prolungare abbronzatura estiva: ecco qualche consiglio

Francesco Monte e Cecilia Rodriguez, anche la sorellina di Belen passa al contrattacco