in

Giovani e riforme, Letta e Squinzi all’assemblea annuale di Confindustria

Durante l’assemblea annuale di Confindustria, il presidente del consiglio Enrico Letta interviene inserendosi nel discorso “disoccupazione”, particolare riguardo a quella giovanile. Il leader di Confindustria, Giorgio Squinzi, interviene dopo le parole di Letta dicendo:”Ciò che manca è il tempo, bruciato nelle parole spese vanamente, perchè il Nord è sull’orlo di un baratro economico che trascinerebbe tutto il nostro Paese indietro di mezzo secolo, escludendolo dal contesto europeo che conta. E’ questo quello che vogliamo?”. Squinzi ha poi ribadito:”rivolgiamo un accorato appello alla modernizzazione del Paese, alle riforme che non sono più rinviabili, inclusa la legge elettorale. Ne serve una che assicuri legislature piene e stabilità governativa”.

Squinzi prima di concludere il discorso augurando a Letta buon lavoro, continua con parole dure sulle possibilità che il paese più volte si è fatto sfuggire:”bruciando quanto di buono abbiamo saputo costruire nei decenni passati”.
Governo Letta già in crisi

Riassumendo le parole del premier Letta, maggiore interesse è stato rivolto alle difficoltà della politica, additata troppe volte dal presidente degli industriali soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà economica. Con molta umiltà Letta ha poi ribadito che:”forse in ritardo, ma la politica ha imparato la lezione”.

Il Presidente ha ricordato nel corso del suo discorso, l’eliminazione del doppio stipendio dei ministri-parlamentari, affermando: “Continueremo su questo tema con l’abolizione del finanziamento pubblico, con la riduzione del numero dei parlamentari”. L’impegno da parte dell’esecutivo è assicurato: “Non so se ce la faremo, ma ce la mettiamo tutta”. Dall’auditorium Parco della Musica ha poi ricordato con affeto le vittime della mafia: “Non stancamente, non ritualmente ognuno di noi deve mettere tutta la determinazione perchè la lotta alle mafie deve essere obiettivo della nostra azione”.

Maternità facoltativa 2013, cos’è e come richiederla

Calciomercato Chelsea: Real Madrid e Barcellona su David Luiz?