in

Giovanni Floris lascia la Rai: “scelta editoriale”

La notizia a cui ancora molti non vogliono credere è giunta ieri. Giovanni Floris, conduttore di Ballarò, il programma di Rai 3 famoso anche per la copertina di Maurizio Crozza, abbandona mamma Rai per volare, molto probabilmente, sotto l’ala protettiva di Urbano Cairo a La7, lasciando così un posto vacante all’interno del talk politico della terza Rete del servizio pubblico. Come mai? Cosa è successo? Solo una settimana fa si diceva che il conduttore stesse per stringere l’accordo con la Rete? In una intervista per l’Ansa Floris ha spiegato cosa lo ha portato a prendere tale decisioni lasciando moltissimi fan a bocca aperta.

Ballarò Maurizio Crozza e Giovanni Floris

Floris ha detto: “Me ne vado per una scelta editoriale, la Rai non sposava le mie idee” aggiungendo: “ho sempre saputo che lavorare per la Rai significa lavorare anche prescindendo dal mercato e ritengo giusto che il servizio pubblico segua logiche diverse” specificando che: “Sono stato sempre ottimamente compensato e sono consapevole di aver ricevuto moltissimo. Invece è un problema lavorare senza progetti editoriali condivisi, e dubitando del sostegno e della fiducia dell’azienda riguardo a progetti che io non voglio imporre a nessuno e che hanno senso solo se sono sposati e non subiti”.

Chi lo sostituirà a Ballarò? Come si farà senza quell’immancabile ed inconfondibile “Ciao Giova” di Crozza al conduttore? Mentre c’è chi cerca di capire meglio cosa abbia portato a tale divorzio, mentre, oltretutto, c’è anche chi tenta di capire le condizioni dell’approdo a La7, è scattato il toto nome. Rimpiazzare Floris in un programma del genere non sarà affatto facile. Chi avrà il coraggio di prendersi tale responsabilità?

Rimedio per sconfiggere l’insonnia: il latte

Piacere ai colleghi: 10 modi