in

Giro dei Paesi Baschi, Rosa fa l’impresa, Aru cade e si ritira

Sorride a metà il team Astana dopo la quinta tappa del Giro dei Paesi Baschi. Grande soddisfazione per la vittoria in solitaria, dopo 102 km di fuga, di Diego Rosa. Prima vittoria in una corsa valida per il World Tour per il 27 enne piemontese. Una vittoria di quelle che rimangono impresse nella mente, perché trionfare in una tappa di 159 Km, di cui 102 trascorsi in solitaria sotto la pioggia, con otto salite a una pendenza media non è una vittoria normale. Lo show di Rosa è proseguito anche all’arrivo quando è sceso dalla bicicletta, se l’è caricata sulle spalle poco prima del traguardo per attraversa la linea a piedi.

La delusione per il team Astana arriva da Fabio Aru che, fino a questa tappa del Giro dei Paesi Baschi, aveva dimostrato un buon stato di forma. Il corridore sardo al Km 92 è caduto, mentre si trovava nel gruppo dei migliori. Ha provato a proseguire la corsa ma dopo 23 Km è stato costretto ad arrendersi. Non solo Aru è stato costretto al ritiro lungo i 159 Km della Orio – Arrate, ma anche Vasil Kiriyenka, Daniel Martin, Ryder Hesjedal e Simon Gerrans.

Tappa importante anche ai fini della classifica: Sergio Henao è infatti il nuovo leader della generale. Il ciclista spagnolo ha battuto in volata Alberto Contador, assicurandosi 6″ di vantaggio sul corridore della Tinkoff. Domani la crono individuale di Eibar lunga 16,5 Km che deciderà il vincitore del Giro dei Paesi Baschi.

salone del mobile 2016, salone del mobile 2016 milano, salone del mobile 2016 date, salone del mobile 2016 cosa vedere, salone del mobile 2016 cose da non perdere,

Salone del Mobile 2016: a Milano in mostra il meglio dell’arredamento e del design

festival internazionale giornalismo perugia 2016

Festival giornalismo Perugia 2016, streaming e on demand: ecco come seguire tutte le conferenze