in

Giro d’Italia 2016 a Foligno Greipel brucia Modolo e Nizzolo in volata

La settima tappa del Giro d’Italia 2016, da Sulmona a Foligno di 211 Km, era una tappa pensata per velocisti, nonostante i due Gpm di seconda e quarta categoria. Sul traguardo di Foligno il “Gorilla” Greipel firma la prorpia doppietta al Giro d’Italia 2016. Una rimonta pazzesca del tedesco, rimasto in ritardo negli ultimi metri e riusciti a bruciare Modolo e Nizzolo. Le grandi squadre dei velocisti, ma soprattutto Andrè Greipel, non si sono fatte scappare l’occasione e hanno ripreso la fuga di giornata, nonostante lo svizzero Kung abbia creato non pochi problemi. Attimi di preoccupazione per la caduta dello spagnolo Moreno (Movistar), trasportato via in ambulanza. Non cambia nulla in classifica generale.

Tappa movimentata sin dai primi chilometri per via del gpm di 2a categoria delle Svolte di Popoli. In cima per prim scollinano Kung(Bmc) McCarthy (Tinkoff) e Gretsch (Ag2r), quarto il vincitore di ieri Wellens che riesce a strappare la maglia azzurra di miglior scalatore a Damiano Cunego. La corsa vive fasi molti confuse, soprattutto per via della pioggia, ne approfitta lo svizzero Kung che riesce a prendere il largo sui suoi compagni di fuga. Nei pressi di L’Aquila, Kung viene raggiunto da Ciccone (Bardiani -Csf), Domont (Ag2r), Denifl (Iam), Martinez (Willier) e Koshevoy (Lampre Merida). Il vantaggio degli attaccanti non va mai oltre i 3′, merito delle squadre dei velocisti (Lotto Soudal e Fdj in testa) che hanno tenuto sempre sotto controllo la fuga.

Allo scollinamento del Valico della Somma comincia la cronometro solitaria contro il gruppo di Stephan Kung. Il 22 enne svizzero si lancia a tutta velocità verso il traguardo di Foligno, creando non pochi problemi alle squadre dei velocisti. L’uomo solo, però, riesce difficilmente a trionfare sul gruppo e la splendida azione di Kung termina quando mancavano poco meno di cinque chilometri. Ancora sfortuna per Marcel Kittel che, per colpa di una foratura, non riesce a partecipare alla volata. Due curve insidiose nell’ultimo chilometro ma Greipel è imbattibile e brucia in rimonta Ewan, quarto, (Orica Green Edge) Giacomo Nizzolo (Trek), all’undicesimo podio al Giro d’Italia, e Sacha Modolo (Lampre). Quinta vittoria al Giro d’Italia per Andrè Greipel.

ricette dolci Detto Fatto

Ricette dolci Detto Fatto: Domenico Spadafora e il gelato biscotto

Mondiali volley

Volley, qualificazioni Olimpiadi Rio 2016: orario diretta tv, programma e streaming gratis