in

Giro d’Italia 2016 classifica: trionfo Nibali, Taaramae vince a Sant’Anna

Nel giorno della verità del Giro d’Italia 2016, Vincenzo Nibali risponde presente e va a conquistare la maglia Rosa lungo le ardue rampe del Colle della Lombarda. Un’impresa impensabile fino a due giorni fa che è diventata realizzabile grazie alla straordinaria vittoria di ieri. Nibali non ha mai mollato e, aiutato dalla sua squadra, si è dimostrato ancora una volta il più forte di tutti. Mancava dal Giro da tre e anni, ma ora Nibali è tornato e regala un bellissimo successo ai suoi tantissimi tifosi che non hanno mai smesso di credere in lui.

La ventesima tappa del Giro d’Italia 2016 , da Guillestre a Sant’Anna di Vinadio di 134 Km, era una delle frazioni più brevi, ma anche tra le più dure. Col de Vals, Col de la Bonette, Colle della Lombarda e l’ascesa verso il traguardo di Sant’Anna hanno infiammato l’ultima tappa di questo spettacolare Giro d’Italia 2016. Lungo il Col de Vals, accendono le prime schermaglie con la fuga buona che riesce a prendere il largo. Tra gli attaccanti ci sono Visconti (Movistar), Atapuma (Bmc), Dombrovski (Cannondale), Nieve (Sky) e Kangert (Astana), Taaramae (Katusha). Il gruppo lascia andare la fuga (massimo vantaggio 11′) con i primi tre che riescono a staccare i compagni di fuga sulla lunga ascesa del Colle della Lombarda.

Nel frattempo, i migliori corrono una gara a sé. Sul Colle della Lombarda è ancora Michele Scarponi a dettare il ritmo che si riduce a 7-8 unità. Quando Scarponi esaurisce il suo lavoro, Nibali scatta come un fulmine, seguito soltanto da Valverde e Chaves. Il secondo scatto è quello decisivo, Chaves non resiste e perde contatto. Lungo la strada, Nibali ritrova il compagno Kangert, fermato dall’ammiraglia, che tiene l’andatura per poche centinaia di metri. Chaves crolla e giunge allo scollinamento con 56″ di ritardo da Vincenzo Nibali. Lo Squalo dello Stretto disegna in maniera perfetta le curve della stretta e tecnica discesa, aumentando il proprio vantaggio su Chaves. Mentre Nibali  lottava per conquistare il suo secondo Giro d’Italia, Rein Taaramae ha conquistato la vittoria di tappa.

Poverta aumenta rischio attacchi di panico e ansia

Attacchi di panico: la povertà aumenta il rischio di ansia e depressione

hillary clinton malattia

Hillary Clinton è come una malattia venerea? Un’immagine elettorale scatena l’ironia del web