in ,

Giro d’Italia: bruttissima caduta durante la crono

Bruttissima caduta del ciclista svedese della Giant-Shimano Tobias Ludvigsson durante la tappa a cronometro da Barbaresco a Barolo. Ha sbattuto contro un guard-rail ed è volato sotto, colpendo violentemente il terreno sottostante, dopo essere volato per diversi metri in aria.

giro

A causa dalla pioggia, l’atleta ha perso il controllo della bici dopo una curva a destra in discesa. Ha provato fino all’ultimo istante a non toccare i freni per evitare di pattinare sulla superficie umida dell’asfalto, ma nonostante i molti tentativi di correggere la traiettoria, il guard-rail si faceva sempre più vicino. Ludvigsson viaggiava a circa 80 km/h ed ha impattato la barriera, volando di sotto. E’ arrivata subito l’ambulanza che ha immobilizzato il ciclista. Per ora non si hanno notizie sulle sue condizioni.

Quella di Ludvigsson è l’ennesima caduta del Giro e molte sono state nei giorni scorsi le polemiche nei confronti dell’organizzazione. Troppe rotatorie e molte strade dissestate. Il rovescio della medaglia, sarebbe quello di far passare il giro sono sulle strade a scorrimento veloce, negando il passaggio nei centri abitati, che poi è la vera natura del Giro Rosa.

Seguici sul nostro canale Telegram

Mercato, Juventus: clamorosa idea Didier Drogba

Stadio

Brasile: Alexandre Toledo la passione per il calcio vince su tutto (Video)