in

Gite fuori porta in Emilia-Romagna: ecco dove andare a Pasquetta 2016 e non solo

Volete approfittare delle vacanze di Pasqua per concedervi una giornata rigenerante in mezzo alla natura? Se siete alla ricerca di qualche gita fuori porta in Emilia-Romagna, ecco le più belle proposte di cui approfittare in primavera.

Gli amici romagnoli che vogliono allontanarsi dalla movida riminese potranno andare alla scoperta di qualche borgo dell’entroterra. Il paesino di Pennabilli merita di essere visitato per i caratteristici “luoghi dell’anima” che racchiude, tra cui l’Orto dei Frutti Dimenticati, la Strada delle Meridiane e il Santuario dei pensieri.

Se abitate nelle province di Ferrara o Ravenna, non abbiate dubbi: date un’occhiata al ricco programma di “Primavera Slow”, la kermesse che fino al 26 giugno 2016 porterà bellissime iniziative a tema naturalistico lungo tutto il delta del Po. Un assaggio delle occasioni da non perdere a Pasqua? Escursioni in bicicletta attraverso la pineta di Cervia e Ravenna, visite al Parco della Mesola, con la sua ricca biodiversità, gite in motonave dal tipico porto di Gorino Ferrarese.

Voglia di un itinerario nel Parmense? I castelli del Ducato di Parma e Piacenza offrono un gran numero di itinerari da scoprire, oltre ad alcuni eventi per l’intrattenimento per tutta la famiglia: perché non approfittarne?

Siete bolognesi e non sapete dove andare? Tra i luoghi più belli e ricchi di storia meritano di essere menzionati Monte Sole e Marzabotto, ma qui potete trovare altre idee.

In apertura: Pennabilli – Image Credit: Claudio Giovanni Colombo/Shutterstock.com

Roberta Vinci Wta San Pietroburgo

Tennis, Wta Miami: Vinci vince, Errani fuori

Tina Cipollari Uomini e Donne

Ciao Darwin 2016 anticipazioni: Tina Cipollari rappresenterà la squadra della “Carne”