in ,

Giubileo news in diretta: inizio delle celebrazioni in una Piazza San Pietro blindata

Inizia così, tra metal detector e un enorme numero di agenti il Giubileo: dalle prime ore di questa mattina, i fedeli sono in coda nei pressi di Piazza San Pietro, per dare il via al primo Giubileo blindato. Oltre alle precauzioni prese, visto l‘allarme terrorismo e la paura che le minacce dell’Isis possano diventare mostruosi atti concreti, Giubileo vuol dire anche ordine a Roma: no a centurioni e risciò, limitato il transito dei bus turistici, così come il numero di camion bar e venditori ambulanti di souvenir.

I numeri parlando chiaro: Papa Francesco, questa stamattina, ha aperto le porte del Vaticano ai primi fedeli e pellegrini, di fronte a 2.500 militari, un migliaio di agenti, 900 vigili volontari, 250 telecamere , 140 volanti nelle aree dedicate al Giubileo, 50 moto, 100 autovetture civili. Oltre tutto, sono stati donati 200 nuovi giubbetti antiproiettile, 1868 computer, 123 postazioni informatiche, per i fedeli che, prima di varcare la soglia di Piazza San Pietro, devono sottoporsi ai controlli del metal detector.

Quello del 2015 è un Giubileo da record. Non solo blindato, oggi ha preso il via il primo Giubileo dedicato a più di un tema, quello della misericordia, la speranza, la lotto contro il terrorismo. In un periodo così drastico, durante il quale, come mai prima, annunciare un attentato è quasi all’ordine del giorno, il Giubileo si pone come una barriera tra l’Isis e il terrore: migliaia di fedeli hanno sconfitto la paura per essere oggi a Roma, capitale italiana che porta sulle spalle il peso di una grande minaccia.

scandalo vaticano abusi chierichetti

Giubileo 2015 a Roma: eventi, significato, informazioni su hotel e servizi

Terrorismo registro passeggeri aerei

Pensioni ultime novità: l’Unione Europea apre una procedura d’infrazione contro l’Italia, ecco perché