in

Giucas Casella figlio: “Non gli ho mai impedito di conoscere la madre”

Giucas Casella figlio: “Non gli ho mai impedito di conoscere la madre”. Ospite di Caterina Balivo a Vieni da me, Casella ha risposto alle accuse mossegli da Carol, la madre inglese di suo figlio James, presente in studio: “Non ho amato Carol e non volevo un figlio da lei. Quando mi ha comunicato di essere incinta non mi sono più fatto vivo. A un mese dal parto, però, mi ha nuovamente contattato dicendomi che non poteva mantenerlo”, ha affermato Casella.

“Mi sono confidato con Pippo Baudo che mi ha consigliato di pensarci bene, diceva che un giorno avrei sofferto se l’avessi abbandonato così. Le ho chiesto allora di tornare in Italia e ne ho chiesto l’affido. Da quel momento mi sono occupato sempre di lui, facendogli contemporaneamente da mamma e papà”, ha rivelato, visibilmente commosso.

TUTTO SUL MONDO DELLO SPETTACOLO SU URBANPOST, LEGGI

L’amarezza di Casella è legata al fatto che oggi la madre di suo figlio ha sollevato una polemica mediatica che sta facendo male a James, e che lui reputa ingiusta ed infondata: “Carol ha visto James poche volte, ma non ha mai richiesto di vederlo di più e proprio per questa ragione le sue dichiarazioni mi fanno stare male. Mi ha accusato di aver ostacolato il loro rapporto, ma non è vero perché poteva vederlo quando voleva. Ma ciò che mi fa stare più male è che questa situazione addolora mio figlio, che non capisce perché la madre abbia deciso di sollevare questa polemica a più di 30 anni dalla sua nascita“.

Written by Vittoria Verdi

Giornalista pubblicista, reporter e copywriter. Appassionata di cinema, simpatizza decisamente per i cani ma sta imparando a relazionarsi ai gatti con risultati soddisfacenti, scrive per svariate testate giornalistiche on line e cartacee. Astemia, vintage prima della moda del vintage e amante dello smalto rosso in ogni sua declinazione.

Laura Pausini

Laura Pausini Circo Massimo Canale 5: scaletta, ospiti e tutte le curiosità

Conegliano, la vicina gli lascia la figlia 14enne, lui la violenta, ma si giustifica: «Ho fatto piano!»