in ,

Giulia Di Sabatino ultime notizie a Chi l’ha visto? : il mistero del biglietto con scritto “grazie per esserti donata”

Chi ha scritto in un biglietto “grazie per esserti donata”? Cosa vuole dire questa frase? Come è morta e perché Giulia Di Sabatino, la giovane ragazza di Tortoreto il cui corpo è stato ritrovato dilaniato sull’A14? A Chi l’ha visto?, nella diretta della puntata di questa sera, mercoledì 11 novembre 2015, Federica Sciarelli, ospitando in studio il padre della ragazza, ha aggiornato i telespettatori sulle novità riguardanti il caso. Dopo una segnalazione molto particolare sulla frase letta per Giulia, in occasione del suo funerale, ma soprattutto dopo l’annuncio della possibilità dell’esistenza di messe nere in una vecchia casa abbandonata che si trova sulla strada percorsa a piedi da Giulia, la trasmissione di Rai 3, insieme ai genitori della ragazza, si è recata sul posto a verificare.

Per cercare di capire se il mondo dell’occulto e delle messe nere avesse a che fare con la morte di Giulia di Sabatino, la ragazza di Tortoreto, l’inviata di Chi l’ha visto? si è recata presso la villa del ballerino russo, una casa ristrutturata per metà ed ora abitata e lasciata marcire, invece, per l’altra metà senza trovare alcun segno che potesse testimoniare la presenza di sette sataniche.

Continuando ad indagare la nota trasmissione condotta da Federica Sciarelli ha poi scoperto come gli inquirenti non stiano solo verificando la posizione dell’uomo che ha dato un passaggio alla ragazza, che pare però essere, per ora, l’unico indagato. Ci sarebbero, infatti, altre persone che hanno incontrato Giulia quella notte oltre al misterioso conducente della panda rossa che ancora non si è fatto vivo.

La mamma di Giulia, poi, ha ribadito alla trasmissione la sua convinzione riguardo al fatto che la figlia stesse frequentando cattive compagnie che in passato avevano già avuto influenze negative su di lei.

I 5 lavori più strani e pericolosi del mondo

roberta ragusa news

Roberta Ragusa ultime notizie a Chi l’ha visto?: lettera anonima in redazione