in ,

Giulia Innocenzi vs Odg: bocciata all’esame di giornalismo

Giulia Innocenzi, la star di Servizio Pubblico, l’inviata prediletta di Michele Santoro, dopo aver criticato aspramente l’Ordine dei Giornalisti, ha tentato comunque di entrarne a far parte. Ma è stata bocciata alla prova scritta. L’esame prevede due prove, una scritta e una orale, ma lei non è riuscita a superare  il primo ostacolo, costituito da un articolo, da una sintesi giornalistica e da  un questionario su temi attinenti la professione.Giulia Innocenzi

E chi pensava fosse una giornalista professionista, regolarmente iscritta all’Albo, si sbagliava di grosso. La reginetta dei Social Network è stata spesso attaccata in Rete perché protagonista di una polemica contro l’Odg, e in un tweet risalente a maggio, a chi le contestava il ruolo in tv, rispondeva: “Sarebbe una battaglia di “giustizia” impedirmi di lavorare nel campo dell’informazione perché “non iscritta all’albo dei giornalisti”? Per completezza: sono per l’abolizione dell’ordine dei giornalisti, che è obsoleto, liberticida e corporativo, e attualmente risulto come praticante perché Santoro è uno dei pochi che applica contratti giornalistici”.

In sua difesa è intervenuto il presidente dell’Ordine dei Giornalisti Enzo Iacopino, che giustifica così la sua défaillance: “Il non aver superato la prova è solo un incidente. Scherzando con i colleghi dico loro che durante gli esami sono in una fase di semi infermità mentale. […] Il Presidente dell’Ordine non dovrebbe dirlo, ma non è il tesserino che fa di una persona un giornalista”. Altrettanta solidarietà le è arrivata da altri (quasi)colleghi che hanno spostato il dibattito sull’utilità o meno del tesserino da giornalista.

Seguici sul nostro canale Telegram

Steroidi: un effetto lungo almeno dieci anni

Minotauro Live Concert lunedì 4 novembre: la musica per aiutare i giovani