in ,

Giulio Regeni omicidio: “uccisi cinque uomini legati al delitto del ricercatore”

C’è l’ufficialità e l’ufficiosità. Dall’Egitto viene rilanciata con forza l’ipotesi della pista della criminalità comune per l’omicidio di Giulio Regeni. L’indiscrezione viene dal quotidiano “El Watan” che attraverso una fonte interna ai servizi di sicurezza fa sapere ai suoi lettori che una banda operante nel campo dei sequestri è stata uccisa. Queste cinque persone “sarebbero legati all’omicidio” di Giulio Regeni. I sequestratori morti  provengono dal governatorato di Sharqiyya e da Shubra El-Khema, a Nord della capitale egiziana.

Sempre secondo lo stesso giornale si apprende che “al momento dell’arresto c’è stato uno scontro a fuoco con la polizia che ha portato alla morte di 5 componenti della banda“. Il comunicato ufficiale della Polizia però non parla assolutamente di un legame tra gli specialisti in sequestri ed il caso del 28enne friulano. Emerge però un particolare interessante: gli uomini utilizzavano delle divise della polizia per compiere le azioni.

Un altro quotidiano filo-governativo egiziano “Al-Ahram” ha invece stoppato le ipotesi del coinvolgimento della banda nell’omicidio di Regeni, affermando “Una fonte della sicurezza, ha smentito informazioni pubblicate da siti web che legano l’omicidio dell’accademico italiano Giulio Regeni alla banda specializzata nel sequestro e rapina di stranieri a New Cairo. La fonte ha dichiarato che gli apparati di sicurezza continuano il loro lavoro per svelare l’omicidio dell’italiano e anche i crimini commessi da questa banda, e se c’è un rapporto tra loro“.

pasquetta 2016, pasquetta 2016 idee, pasquetta 2016 idee originali, pasquetta 2016 cosa fare, pasquetta 2016 dove andare, pasquetta 2016 cosa fare con i bambini, pasquetta 2016 gita,

Pasquetta 2016 cosa fare: idee originali per una gita con i bambini

Pasqua 2016 last minute in Italia: le offerte che non avreste mai creduto