in

Giusy Pepi scomparsa a Vittoria: il marito fornisce dettagli agghiaccianti sulla madre dei suoi figli

Giusy Pepi scomparsa a Vittoria news: ieri il marito della 39enne, madre di 5 figli, di cui non si hanno più notizie dallo scorso 15 ottobre, ha rilasciato tre interviste in Rai. In mattinata abbiamo visto Davide Avola intervistato dalla inviata di Storie Italiane, programma condotto da Eleonora Daniele. Nel pomeriggio ha ospitato in casa la troupe di La vita in diretta e in serata il giornalista di Chi l’ha visto?. Ad ogni cronista ha di volta in volta sciorinato dettagli privati della vita, presente e passata, della moglie. “Davide fa il ‘mammo’, è lui che si occupa sempre dei figli”, hanno riferito alcuni testimoni vicini di casa e non solo. Giusy “stava in macchina ma non parlava, faceva tutto lui”.

Davide ha dato una immagine della moglie non certo felice, mettendola in cattiva luce davanti alle telecamere. Prima ha detto di averla frequentata all’età di 20 anni contro la volontà della sua famiglia, per via del suo “passato brusco e pesante”, di averla quindi sposata e di averci fatto cinque figli. Davide si è poi descritto come il suo ‘salvatore’, colui che l’avrebbe salvata da perdizione certa mettendola al sicuro, proteggendola. Tuttavia ha continuato ad usare aggettivi per descrivere la madre dei suoi figli non certo lusinghieri: una donna fragile, indifesa, insicura, timida ed introversa. Una donna che gli sottraeva del denaro a sua insaputa, una donna che, probabilmente, non aveva una indipendenza economica, i suoi spazi, una vita al di là dei suoi doveri di madre e moglie. Una donna che solo dopo il matrimonio e nel tempo “ha imparato a fare la mamma”. Insomma, è venuto fuori un quadro di Giusy Pepi non certo roseo, che lui ha incorniciato con una ulteriore inquietante rivelazione relativa al presunto uso di sostanze stupefacenti e alla frequentazione di persone poco raccomandabili, avvenute nel recente passato della donna, da cui lui l’avrebbe messa in guardia. L’avrebbe redarguita tre anni fa, intimandole di cambiare numero di cellulare per interrompere immediatamente quei contatti pericolosi. Ma questa è solo la sua versione dei fatti, poiché ad oggi noi di questa donna nulla sappiamo oltre alle informazioni che ci dà il marito arrabbiato ed inviperito. Ignoriamo quale situazione familiare questa donna stesse vivendo, e perché si sia allontanata da casa lasciando i suoi cinque figli senza spiegazioni.

A detta di Davide Avola, “Giusy ora che se ne è andata è felice”, il suo sarebbe un allontanamento volontario e nella sua scomparsa potrebbero essere coinvolte una o più persone di Palermo, le stesse con cui anni fa intrattenne i succitati ambigui rapporti. Quelli di Davide Avola, infatti, non sono degli appelli a che la moglie torni da lui. L’uomo dà quasi impressione di andare in tv a parlar male della moglie al solo scopo di metterla in cattiva luce. Ha chiaramente dichiarato che non la vorrebbe più in casa qualora ritornasse, ben consapevole che i suoi cinque figli – uno dei quali ha 18 anni – avrebbero sentito le brutte parole che lui stava pronunciando nei confronti della loro madre. Davide ha fatto anche di peggio durate la diretta di Chi l’ha visto?: ha insinuato che la moglie lo avrebbe tradito, arrivando a fare entrare nella loro casa il suo presunto amante. Circostanza, questa, categoricamente smentita dai vicini di casa intervistati dal programma, i quali hanno ribadito di avere visto Giusy sempre e solo con lui ed i figli. Una donna che non guidava, che dipendeva in tutto da un marito che spesse volte la sera la lasciava in casa per uscire con gli amici a Comiso “perché frequento da tempo quel posto, non c’è niente di male”.

Leggi anche: Giusy Pepi scomparsa a Vittoria: il video inedito in cui sale in auto con una donna

Vincenzo Mollica parla del suo dramma personale: «Ho scritto l’ultimo libro dettando al telefono»

Poltronesofà nuove assunzioni: opportunità anche per i giovani senza esperienza