in

Giusy Pepi Vittoria, il marito ammette di averla schiaffeggiata “ma solo una volta”

Giusy Pepi scomparsa a Vittoria: ritrovata a Palermo la 39enne, sposata e madre di 5 figli, si trova ora in una struttura protetta su tutela della Polizia di stato di Ragusa. Non ha chiesto del marito né ha voluto vederlo. Ha però riabbracciato il fratello e i suoi figli, l’incontro è stato commovente e drammatico allo stesso tempo. Prima, per quattro ore, ha raccontato cosa le è successo e perché il 15 ottobre scorso è andata via di casa, il magistrato le ha chiesto di ricostruire la sua vita e lei, si apprende, ha fornito dettagli drammatici sugli ultimi 20 anni della sua esistenza che non sarebbe stata affatto facile. Il contenuto del verbale è ovviamente secretato.

La donna avrebbe mangiato ogni giorno alla Caritas di Palermo, nei pressi della quale è stata rintracciata a seguito di due segnalazioni, seduta su una panchina in compagnia di due extracomunitari. Avrebbe in tutto questo tempo dormito e trovato riparo nella notte all’interno dei vagoni dei treni vuoti. Ha vissuto di stenti ma, conferma la polizia, fisicamente sta bene, sebbene provata. “Ci ha riferito di vivere in una situazione di restrizioni da diversi anni. Giusy in queste settimane ha vissuto in un ambiente rischioso, dormiva all’interno di un vagone di un treno e andava a mangiare ogni giorno alla Caritas, segno che fuggiva da una situazione probabilmente divenuta insostenibile” – così Antoni Ciavola, capo della Squadra Mobile di Ragusa, ai microfoni di varie trasmissioni tv – “Se può essere denunciata per avere abbandonato i figli? Ha commesso un reato ma in questo caso sussistono delle giustificazioni, perché versava in condizione di pericolo. Quindi il suo comportamento antigiuridico può essere giustificato”.

La donna avrebbe negato i presunti lividi sul corpo che le avrebbe cagionato il marito a detta di alcuni testimoni. Tuttavia l’uomo oggi, in collegamento con Storie Italiane su Rai 1, ha ammesso di avere picchiato la moglie: “E’ successo solo una volta, le ho dato uno schiaffo quando ho scoperto che chattava con il suo ex fidanzato tossicodipendente. E’ una cosa normale, ero molto arrabbiato … L’ho detto anche ai carabinieri”. Eccezion fatta per quell’episodio, Davide ha ribadito per l’ennesima volta di non aver mai maltrattato fisicamente la moglie. Giusy però, stando alle indiscrezioni trapelate, avrebbe riferito al pm di aver subito privazioni d’ogni sorta in questi anni, in primis della sua libertà. Indagini in corso.

Leggi anche: Giusy Pepi sotto protezione della Polizia di Stato, il marito la denuncia per abbandono di minore

 

Carla Fracci: L’étoile che voleva fare la parrucchiera

Asia Argento smette di seguire sui social Lodo Guenzi: cosa le avrà fatto oltre a soffiarle la poltrona da giudice a XFactor?