in ,

Gloria Rosboch corpo, Gabriele smentito dall’autopsia: ecco la verità sulla morte dell’insegnante

Ha continuato a ripetere ai magistrati che quando la professoressa Gloria è stata gettata da lui e Obert nel pozzo del boschetto di Rivara, era ancora viva, urlava e si dimenava. Ripeteva la sua versione dei fatti anche davanti al complice Roberto Obert, durante l’acceso confronto in carcere di qualche settimana fa, durante il quale Defilippi avrebbe fatto il nome di 13 nuove persone coinvolte a vario titolo nell’inchiesta.

Eppure quella raccontata da Gabriele Defilippi è stata l’ennesima menzogna. Perché, come riporta La Sentinella del Canavese, ulteriori conferme sarebbero arrivate dall’autopsia eseguita sul corpo della insegnante di Castellamonte barbaramente uccisa il 13 gennaio scorso: Gloria Rosboch era già senza vita quando fu gettata nel pozzo della ex discarica.

E molto probabilmente nuove conferme delle falsità raccontate dal 22enne arriveranno a giorni, quando saranno resi noti gli esiti delle perizie e delle prove tecniche in corso ad opera degli inquirenti. La Procura, inoltre, ha puntualizzato che le uniche notizie certe sulla duplice inchiesta sono quelle confermate dagli inquirenti: “Sui media sono apparse ricostruzioni vere, verosimili e diverse suggestioni giornalistiche” – ha fatto sapere a La Sentinella del Canavese – “Da qui in avanti ogni singolo passaggio ritenuto importante per ricostruire le modalità dell’omicidio sarà confermato o smontato dai risultati delle analisi dei Ris e dei tecnici specializzati a cui sono state affidate le prove”.

Domenica Live Alberico Lemme

Dieta Lemme Domenica Live: il farmacista lancia i suoi prodotti tra le polemiche

Basket serie A1, Basket Serie A1 Sesta Giornata

Basket, serie A1 29esima giornata risultati e classifica: che sberla il Torino, Milano brinda al primato