in ,

Gloria Rosboch: interrogata fidanzata Gabriele, ecco le sue parole

“Col delitto non c’entro nulla, voglio chiarire la mia posizione e poi dimenticare tutto”. Sofia Sabouh stamani si è presentata spontaneamente in procura a Ivrea ed ha reso delle dichiarazioni spontanee agli inquirenti. La giovane, 20enne di origini marocchine, non era accompagnata da avvocati ed è stata sentita dal procuratore capo, Giuseppe Ferrando, come persona informata dei fatti.

Sofia – che non è indagata – ha chiarito la sua posizione e ribadito più volte di non essere in alcun modo coinvolta né nella truffa alla professoressa Rosboch (che ha detto di non avere mai visto né conosciuto) né nel suo omicidio. Il suo interrogatorio è iniziato alle 10 e si è concluso alle 13: durate l’audizione la ragazza ha ammesso di essere stata la fidanzata di Gabriele per 3 anni e di avere avuto con lui una relazione altalenante, fatta di tira e molla continui.

Sofia ha descritto Gabriele come un fidanzato normale, ha detto di essere andata una volta con lui al Casinò e confermato che il ragazzo non pagava mai con la carte di credito, specificando che “aveva sempre molti contanti con sé”. Un comportamento irreprensibile quello di Gabriele nei suoi confronti, che non le avrebbe mai dato modo di accorgersi della sua ambiguità sessuale. La ragazza ha inoltre consegnato spontaneamente il suo cellulare agli inquirenti, che ora lo sottoporranno ad accertamenti.

mostre roma ottobre 2015

Mostre Roma Marzo 2016, “Correggio e Parmigianino”: alle Scuderie del Quirinale arriva l’arte di Parma nel ‘500

Starbucks in Italia

Starbucks in Italia: ecco quando e dove aprirà