in ,

Gloria Rosboch, scritte sui muri di Castellamonte: Gabriele ha un altro complice?

Diversi muri di Castellamonte, tra cui quello che circonda il cimitero della cittadina in provincia di Torino, imbrattati di strane scritte indirizzate a Gabriele Defilippi e ad un uomo del posto, un ambiguo personaggio già noto agli inquirenti per suoi presunti coinvolgimenti in vicende legate a truffe e “strani giri di soldi”, scrive il Quotidiano del Canavese.

Messaggi fin troppo chiari ed espliciti, accompagnati da cuoricini, che l’amministrazione comunale si è affrettata a far rimuovere e sui quali stanno indagando gli inquirenti impegnati nella duplice inchiesta sulla truffa e sull’omicidio della insegnante di Castellamonte, Gloria Rosboch.

“Frasi antipatiche perché, probabilmente, non casuali” – ha dichiarato il vicesindaco, Giovanni Maddio – “Se qualcuno ha dei dettagli utili per le indagini deve andare dai carabinieri. Non imbrattare la città”. Esiste un collegamento fra quelle scritte e il caso Rosboch? La magistratura sta cercando di scoprirlo.

Pensioni 2017, pensioni anticipate, Cesare damiano lancia un appello a Matteo Renzi e a Paolo Gentiloni

Riforma pensioni 2016 ultime novità: pensione anticipata a 62 anni e Quota 41 Cesare Damiano e i sindacati spronano il Governo

Dalla Bona Subito.it annuncio

Samuele Dalla Bona cerca squadra su Subito.it: è uno scherzo degli amici