in ,

Gloria Rosboch scritte sui muri di Castellamonte news: Gabriele teme e copre qualcuno?

Il nome di Gabriele Defilippi scritto a caratteri cubitali, con una bomboletta spray di vernice rossa, accanto a quello di un individuo legato a strani giri di soldi e usura già noto alle forze dell’ordine, in diverse zone di Castellamonte, tra cui il muro che cinge il cimitero cittadino. I due nomi, poi, legati da un cuoricino.

Con queste scritte – fatte molto probabilmente venerdì notte e rimosse già sabato mattina per volere dell’amministrazione comunale – qualcuno si è divertito ad imbrattare diversi punti strategici (uno è quello in cui giornalmente passa il soggetto misterioso di cui sopra, che forse avrebbe dei legami con Gabriele Defilippi) dei muri di Castellamonte, con chiari rimandi al caso Rosboch e alle persone implicate nella vicenda.

Oggi durante la diretta di Pomeriggio 5 si è appreso che gli inquirenti starebbero indagando in merito, analizzando anzitutto i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona, nel tentativo di risalire all’autore delle scritte. Al momento tutte le piste rimangono in piedi, compresa quella del depistaggio e dell’atto vandalico; si ipotizza inoltre che l’individuo in questione possa essere stato uno dei tanti complici di Gabriele Defilippi nella truffa alla professoressa, e che ora il 22enne non faccia il suo nome agli inquirenti per paura di possibili ritorsioni, perché intimidito da lui.

Disturbo Bipolare

Disturbo Bipolare: 10 disturbi tipici di chi ne soffre

OBIEZIONE COSCIENZA

Aborto in Italia: oltre l’80% di medici obiettori in 8 regioni italiane