in ,

Gloria Rosboch ultime notizie: foto inquietante di Roberto Obert con fratellino Gabriele

L’audizione del fratellino tredicenne di Gabriele Defilippi ieri è avvenuta “in un luogo protetto” e “con tutte le garanzie del caso”. Il minore sarebbe apparso fortemente turbato dalla situazione familiare vissuta nell’ultimo mese, periodo durante il quale gli inquirenti hanno indagato la madre e il fratello Gabriele, ora in carcere con l’accusa di avere truffato e ucciso la professoressa Gloria Rosboch.

Nella puntata odierna di Mattino 5 si è parlato del caso, e delle inquietanti indiscrezioni che sarebbero emerse dall’interrogatorio del ragazzino (il quale avrebbe rivelato agli inquirenti di avere ricevuto una minaccia di morte da parte del fratello Gabriele). Si è appreso infatti che il 53enne Roberto Obert, amante e complice di Gabriele, sarebbe stato un assiduo frequentatore della casa di Gassino, dove Gabriele Defilippi viveva con la madre e il fratellino, appunto.

Esisterebbe uno scatto fotografico che ritrarrebbe Obert e degli uomini di origine thailandese ritratti accanto al ragazzino, in atteggiamenti equivoci. La foto sarebbe ora al vaglio degli inquirenti, i quali stanno indagando sulla natura del legame tra Obert e i familiari di Gabriele. Intanto il padre dell’adolescente avrebbe chiesto l’affido del figlio.

In trasmissione è intervenuto il legale di Roberto Obert, che ha definito il suo assistito come “un uomo completamente soggiogato da Gabriele” e “incapace di reagire alle direttive impartitegli dal Defilippi”. Quanto alla ricostruzione del giorno del delitto, l’avvocato di Obert ha ribadito che alla guida dell’auto su cui viaggiava la Rosboch ci sarebbe stato sempre e solo il suo assistito, il quale avrebbe anche cercato di impedire a Gabriele di strangolare la donna.

eventi milano 8 marzo 2016 festa della donna

Festa della Donna 2016, gli eventi dell’8 Marzo a Milano: dall’antica arte degli “Origami genitali” a teatro alla pasticceria

mostre venezia marzo 2016

Mostre Venezia Marzo 2016, “Le Meraviglie dello Stato di Chu”: l’antica Cina in mostra anche ad Este e Adria