in

Gomorra 3, parla Malammore: “Mi chiamano fedelissimo”

Gomorra 3, parla Malammore: “Sono il fedelissimo dei Savastano”

Il primo episodio di Gomorra 3 la serie ha regalato subito un colpo di scena: il personaggio di Malammore, interpretato da Fabio De Caro, è stato messo fuori dai giochi da Gennaro Savastano e soprattutto da Ciro Di Marzio, che ha vendicato la morte della figlia Maria Rita. Anche l’ultimo avamposto del vecchio clan Savastano, guidato dal defunto Don Pietro, ha abbandonato la scena, adesso l’unica legata alla vecchia guardia è Patrizia. I colleghi di Sky hanno intervistato Fabio De Caro, che ha parlato del personaggio di Malammore e di come sia stato accolto e sostenuto dal pubblico.

“È l’unico personaggio che è rimasto fedele fino alla morte ed è questa la dote che lo ha fatto amare dal pubblico. La gente quando mi incontra per strada mi parla di Malammore definendolo ‘L’ultimo fedelissimo’.” Queste le parole di Fabio De Caro, che definisce il suo personaggio, Malammore, un fedelissimo del clan Savastano. L’attore poi continua: ” C’è un legame di molto forte, come quello tra fratelli o padre-figlio. Ha fatto cose gravissime per rimanergli fedele e nonostante gli errori di Don Pietro, Malammore non ha mai smesso di stargli accanto. Per lui provava riconoscenza, ma soprattutto amore, per come la vedo io.”

Fabio De Caro, infine, ha parlato della delicata scena, dove il soldato di Don Pietro ha dovuto anmazzare la piccola figlia di Ciro: ” Quando ho letto la sceneggiatura ne ho parlato subito col regista, e Claudio (ndr Cupellini) mi ha spiegato nel dettaglio la scena. Certo, leggerla mi ha fatto effetto, ma quando recito divento Malammore, a lui è pesato ma l’ha fatto. Non ho avuto grandi difficoltà nel girarla, anche perché la bambina era solo in un ciack, negli altri otto/nove non era neanche in auto. Da Malammore, padre di famiglia, il pubblico non se lo aspettava, fino all’ultimo hanno sperato che non premesse il grilletto, ma noi raccontiamo un mondo senza scrupoli e la realtà è sempre peggiore di quello che mostriamo. Mi è pesato più guardarla che interpretarla.”

Seguici sul nostro canale Telegram

roma 14enne morta per aneurisma

Roma, aneurisma scambiato per stress: morta studentessa 14enne

Diretta Padova – Triestina dove vedere in tv e streaming gratis Coppa Italia Serie C