in ,

Gomorra la serie 2 Salvatore Conte, Marco Palvetti amareggiato: “Non me lo aspettavo”

È tutto pronto per altre due imperdibili puntate con Gomorra 2 – La Serie, lavoro che trae spunto dal soggetto di Roberto Saviano e curato, artisticamente, da Stefano Sollima che ha la super-visione dietro la macchina da presa. Questa sera, a partire dalle ore 21:10, su Sky Atlantic saranno trasmessi gli episodi 7 e 8 ma il pensiero è ancora a Salvatore Conte: il boss della serie Tv, diventato celebre per alcune battute nel corso della prima stagione, è rimasto vittima di un “agguato” durante la terza puntata della seconda stagione. “Non me lo aspettavo – commenta un po’ amareggiato Marco Palvetti, attore che ha interpretato proprio il boss Contequando ho letto il copione sono rimasto un po’ sorpreso dalla data in cui avevano deciso di farmi uscire di scena.” In una lunga intervista concessa al settimanale “Chi”, l’artista napoletano racconta come una delle difficoltà maggiori sia stata: “Mantenere il segreto con chi mi chiedeva sempre anticipazioni sul mio personaggio.”

METTI MI PIACE A URBANSPETTACOLO
Marco Palvetti ha scoperto della sua uscita di scena mentre era impegnato con la tournée teatrale ‘Nuda Proprietà’ e ricorda bene la reazione: “Se devo farlo lo faccio mi sono detto e quando sono tornato sul set ho messo insieme questa serie di ciak che spero sia piaciuta agli spettatori e che possano far ricordare con piacere il mio personaggio.” L’attore, diventato famoso grazie all’interpretazione nei panni di Salvatore Conte, tende a precisare: “Ho letto di liti ma non è assolutamente vero, ho avuto con tutti un ottimo rapporto professionale. Tengo a ringraziare – prosegue Palvetti ai microfoni di ‘Chi’ tutti i fan che dalla terza puntata in poi non fanno altro che scrivermi sui social network.”

Chi è stato, secondo Marco Palvetti, Salvatore Conte? “Un personaggio molto riuscito ma molto distante da me come sono nella realtà. Direi che è una pantera, un uomo riflessivo che sa ascoltare e poi attaccare. Dal punto di vista artistico l’ho amato, guardandolo a casa da spettatore l’ho anche temuto.” E l’attore napoletano, nato a Pollena Trocchia, non nasconde il suo sentimento di odio: “Sì, ho anche odiato Salvatore Conte. Da cittadino, invece, l’ho trovato drammaticamente utile per esorcizzare le cose che disgusto di quei luoghi.”

dieta quando mangiare

Dieta Fast come funziona: dimagrire velocemente in vista della prova costume

Tutte le novità dello stato di Liberland: intervista esclusiva al Presidente Vit Jedlicka