in ,

Gonzalo Higuain dichiarazioni: “Io mandato via da De Laurentiis, ecco cosa penso di Napoli”

E venne il giorno in cui Higuain prese parola. L’attaccante argentino ha riacceso gli entusiasmi di un calciomercato morto: rappresenta il colpo a effetto che in Italia mancava dai tempi di Alessandro Nesta dalla Lazio al Milan. Nell’operazione Higuain-Juventus-Napoli c’è stato tutto: cifra esorbitante, valore del giocatore, dichiarazioni e smentite, insulti da parte della tifoseria, bagno di folla all’arrivo. E adesso le dichiarazioni de “El Pipita” non faranno di certo piacere ad Aurelio De Laurentiis: “Ho lasciato Napoli per De Laurentiis perché il suo modo di pensare non è mai stato il mio. Lui mi ha spinto a fare questa scelta, alla Juventus sono felicissimo. Ai tifosi azzurri dico che ho vissuto tre anni bellissimi, è giusto che siano arrabbiati con me anche se ho letto tanti, troppi insulti.” Nelle ultime ore, inoltre, ha fatto discutere un messaggio di Maurizio Sarri rilasciato al Corriere dello Sport, in cui il trainer partenopeo ha voluto sottolineare tutta la sua delusione per l’atteggiamento di Higuain. “A lui chiedo scusa, non l’ho chiamato perché volevo stare in tranquillità. Lo ringrazierò sempre perché è stato molto importante per la mia crescita.”

>>> LE ULTIMISSIME SUL CALCIOMERCATO DI SERIE A!

Capitolo Juventus, la possibilità di poter essere sostenuto da calciatori come Pjanic, Dani Alves, Dybala, fa già sognare Gonzalo Higuain: “La Juve ha una grande squadra in generale, è un collettivo che gioca tutti per tutti, uno dei punti di forza. Io ho deciso di venire qui perché penso che sia il meglio per me, la mentalità dei bianconeri è qualcosa di davvero importante per gente come me.” E ancora, un messaggio duro contro Aurelio De Laurentiis: “A Napoli sono grato ai tifosi, all’allenatore, ai compagni di squadra. A tutti, eccetto De Laurentiis, con lui non volevo passare un altro minuto della mia vita.”

>>> METTI MI PIACE A URBANCALCIO

Il Pipita, Gonzalo Higuain, non ha intenzione di rispondere alle provocazioni di Francesco Totti: “Sono il giocatore più pagato della storia della serie A, ancora devo rendermene conto. Non devo rispondere né a lui né a nessun’altro, devo dimostrare il mio valore sul campo.” E su qual è il suo idolo bianconero pochissimi dubbi: “Alessandro Del Piero, quando ero al Real lo ammiravo tantissimo.”

Paolo Maldini morte madre

Milan, Paolo Maldini in lutto: è morta la madre Marisa, a pochi mesi da Cesare Maldini

Temptation Island 3, intervista esclusiva a Luca Lantieri: “Con Irene è nata un’amicizia”