in

Google assistant news: Alphabet cerca sceneggiatori come assistenti vocali

Google Assistant potrebbe rinnovarsi da un momento all’altro e in maniera del tutto originale. L’Alphabet, la società in testa a Google offre un’opportunità di lavoro come assistenti vocali a due categorie che, a prima vista, potrebbero non avere nulla a che fare con il tipo di lavoro. Ecco quale sarebbe il motivo.

->SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE: URBAN TECH

Alphabet è la società che capeggia su Google e negli ultimi tempi avrebbe optato per delle scelte un po’ fuori dagli schemi per quanto riguarda Google Assistant. Sembrerebbe, infatti, che sia stato offerto un particolare lavoro a commediografi e sceneggiatori della The Onion e della Pixar, questo con il preciso scopo di rendere l’assistenza vocale più accattivante, simpatica e divertente. A rivelarlo è stato il Product Manager Director di Google Home, Gunmi Hafsteinsson.

Quello che ha in mente l’azienda è di sviluppare una connessione sempre più empatica ed emotiva nei confronti dei suoi utenti. Per farlo, è necessario infondere una personalità più incisiva a Google Assistant e questo può essere fatto solo attraverso persone che conoscono questo tipo di lavoro: sceneggiatori e commediografi che hanno all’attivo collaborazioni con la Pixar, ad esempio, sono candidati perfetti per l’occasione. Sempre più aziende si stanno orientando verso questo tipo di prodotti: basti pensare alla Toyota Motor che ha recentemente progettato bambini robot per coppie senza figli o alla Hasbro e ai suoi robot da compagnia pensati per gli anziani.

Seguici sul nostro canale Telegram

WWE, il ritorno di Bill Goldberg: match contro Brock Lesnar alle Survivor Series

Alessio Bernabeu Sanremo 2017

Alessio Bernabei fidanzata: ecco la verità sull’ex cantante dei Dear Jack