in

Google Play Store app fra i download si nasconde il malware Android.Xiny.19.origin

Fra alcuni giochi scaricabili da Google Play Store, nota piattaforma di download utilizzata da milioni di utenti, si nasconderebbe un malware che avrebbe già infettato decine di migliaia di smartphone Android. Ecco quali sono i segnali da considerare per poterlo individuare.

Il malware in questione si chiama Android.Xiny.19.origin e, secondo le ultime stime, avrebbe già colpito più di 60 videogiochi scaricabili dalla piattaforma Google Play Store. Le case produttrici di questi videogiochi caduti nella rete sono Fun Color Games, Conexagon Studio e Billapps. È bene dunque prestare molta attenzione quando si effettuano download dalle case produttrici poste in essere.

I segni della presenza del malware sono: apparizione continua di spam, download non autorizzati da parte dell’utente, lancio di applicazioni non autorizzate dall’utente, in casi fossero presenti permessi root nel proprio dispositivo, il malware cancella o installa continuamente applicazioni. Sono inoltre presenti lanci di file in APK contenuti in immagini inviate da server C&C. Oltre a queste situazioni molto fastidiose, il malware potrebbe anche sottrarre dati sensibili come il codice IMSI, il codice IMEI, informazioni sull’operatore dell’utente, nazionalità, lingua, versione del sistema operativo presente sul dispositivo, il nome e la versione dell’applicazione in cui è presente il malware, presenza di ulteriori applicazioni potenzialmente dannose.

eventi milano febbraio 2016

Eventi Milano Febbraio 2016, dal Simbolismo agli Skunk Anansie sino al “Salon du Chocolat”: tutti gli appuntamenti da non perdere

cadavere dilaniato in A14

Chi l’ha visto? anticipazioni 3 febbraio 2016: Isabella Noventa e Gloria Rosboch