in

Google sfida Amazon: un drone per consegnare i prodotti

Project Wing“, è questo il nome del nuovo servizio di consegna lanciato ieri da Google. Un progetto che sfida il colosso del commercio online americano, Amazon.

drone consegne domicilio

La Mountain View ha infatti annunciato di aver messo a punto dei nuovi droni, realizzati in collaborazione con i ricercatori di Google X, in grado di consegnare pacchi in totale autonomia, senza quindi l’aiuto di un pilota per le manovre in cielo.
Lo studio dei veivoli è partito due anni fa con una trentina di voli effettuati per l’approvvigionamento di generi alimentari e medicine a una coppia di contadini del Queensland, in Australia.

Su Youtube è possibile vedere una “prova di volo” dei droni ideati da Google. Nel filmato sono visibili tutte le manovre compiute dal veivolo per la consegna del pacco. Il piccolo aereo è in grado di stazionare in un punto fisso, come un comune elicottero, e sganciare, calandolo con un cavo, il pacco davanti all’uscio dell’abitazione.
Nonostante la presenza Prime Air” di Amazon e il divieto di utilizzare droni commerciali negli Stati Uniti, Google non si tira indietro: “I droni potrebbero aprire nuove prospettive per il mercato delle consegne” –  ha detto la società californiana nel suo blog.

Gioco d’azzardo: a Bologna nuovi servizi per guarire dalla dipendenza

Europa League 2014/2015: gironi e calendario completo