in

“Gotti – Il primo padrino”: tutto sul film con John Travolta in uscita nelle sale il 13 settembre

Il 13 settembre arriva nelle sale italiane Gotti – Il primo padrino, il film biografico diretto da Barry Levinson, che narra l’ascesa criminale del boss John Gotti, interpretato da John Travolta. Prodotto da Eagle Pictures, la pellicola si sofferma sulla vita del “don” capo famiglia dei Gambino, la più potente della criminalità di New York.

Il film copre un arco temporale decisamente ampio: quasi trent’anni. Il gangster John Joseph Gotti senza pietà né alcun ripensamento ha compiuto azioni delittuose di ogni tipo per scalare i ranghi della mafia italiana di New York. Dopo un colpo organizzato a Manhattan all’inizio degli anni ’80, Gotti diviene il capo del clan criminale che ruota attorno alla famiglia dei Gambino. Il nome di “Teflon Don” incute paura e rispetto in chiunque lo sente pronunciare. Suo pupillo e fidato Aniello Della Croce, interpretato da Stacey Keach. Il periodo d’oro è quello degli anni ’70. Un ventennio di sangue, delitti e colpi di ogni tipo. Negli anni ’90 il boss Gotti viene colpito dalla malattia. Quando Gotti lascia in eredità al figlio il comando, le cose non vanno come lui vorrebbe: John Gotti Jr. prende tutta un’altra strada rispetto al padre che intanto dovrà restare un lungo periodo in carcere. John Jr. è interpretato da Spencer Lofranco, la moglie del boss da Kelly Preston.

La storia viene raccontata a ritroso attraverso una serie di flashback. A far da cornice il colloquio tra il boss malavitoso e il figlio John Gotti Jr. avvenuto nel 1999. Il film propone al grande pubblico un ritratto intimo dell’uomo: non si sofferma solo sull’attività delittuosa del capo clan. Emerge un uomo particolarmente legato alla moglie, con la quale è impegnato costantemente ad assecondare i desideri dei propri figli. Ecco, la famiglia assume un ruolo di rilievo, come spesso accade in queste pellicole dedicate alla mafia – si pensi soltanto a Il padrino con Marion Brando, campione di incassi. Uscito in America 15 giugno, Gotti – il primo padrino è stato malamente accolto dalla critica. John Travolta non convince, la trama è apparsa confusa, poco lineare. Stando ad alcuni giornali statunitensi non ci si poteva aspettare di più da un film che ha avuto una storia travagliata: soltanto dopo 8 anni Gotti – il primo padrino è, infatti, entrato nelle sale.

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost e LuxGallery. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Photo Credits Pixabay - Incidente stradale

Scontro tir-auto oggi: due morti sulla A1 tra Orvieto e Fabro

Guerra e Pace fiction Canale 5: cast, attori, personaggi, trama, dove è ambientata