in

Governo Cottarelli si fa? Intanto Matteo Renzi torna in campo (LIVE-BLOGGING)

19:51 – IMPEDIREMO A SALVINI E DI MAIO DI ESSERE SFASCISTI – “Andremo presto al Governo, dobbiamo farlo convinti dei nostri mezzi. Dobbiamo essere forti per uscire vincitori dalle prossime elezioni. Lo dobbiamo per gli italiani. E impedire a quei due lì di sfasciare quanto di buono fatto finora. Sarà una campagna elettorale contro l’Europa da parte di Lega e Movimento 5 Stelle, sappiatelo.”

18:22 – LA SMENTITA DEL QUIRINALE – “Non risponde a verità la circostanza riferita dall’on. Luigi Di Maio a Pomeriggio 5 che al presidente della Repubblica siano stati fatti i nomi di Bagnai e Siri come ministri dell’Economia”. Lo afferma l’Ufficio stampa del Quirinale.

18:11 – Luigi Di Maio da Barbara D’Urso a Pomeriggio Cinque

17:44 – PAOLO SAVONA ROMPE IL SILENZIO – “Ho subito un grave torto dalla massima istituzione del Paese sulla base di un paradossale processo alle intenzioni di voler uscire dall’euro e non a quelle che professo e che ho ripetuto nel mio Comunicato, criticato dalla maggior parte dei media senza neanche illustrarne i contenuti”. Così Paolo Savona in una nota.

17:42 – Matrix in prima serata: Cambia il palinsesto TV a causa della crisi istituzionale di queste ore. Nicola Porro andrà in onda in prima serata su Canale 5. Ospiti, salvo sorprese, sia Matteo Salvini (confermato), che Luigi Di Maio.

17:37 – L’ANNUNCIO DI BERLUSCONI: “A chi mi chiede quale sarà il futuro del centro-destra, rispondo che alle prossime elezioni non immagino altra soluzione che quella di una coalizione di centrodestra unita con Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, destinata sicuramente a prevalere anche per la possibilità di una mia candidatura. Per quanto riguarda la fiducia al governo tecnico la nostra posizione non può che essere negativa.”

14:28 – Carlo Cottarelli sarà ricevuto da Maria Elisabetta Casellati al Senato. Appuntamento alle ore 15:30.

13:48 – Carlo Cottarelli ricevuto da Roberto Fico alla Camera.

12:52 – La durissima nota di Matteo Salvini dopo la nomina di Cottarelli: “Il Partito Democratico, bocciato dagli italiani, torna al Governo grazie a Mattarella e poteri forti. Le prossime elezioni saranno un plebiscito contro i poteri forti che vogliono l’Italia schiava.”

12:48 – Carlo Cottarelli incontrerà oggi il Presidente della Camera Roberto Fico. Potrebbero non esserci consultazioni.

12:35 – Carlo Cottarelli: “Ho accettato l’incarico di formulare un Governo come mi è stato richiesto dal Presidente della Repubblica, sono molto onorato di questo incarico e ce la metterò tutta. Mi ha chiesto di presentarmi in Parlamento con un programma che porti il Paese a nuove elezioni. Conto di presentare la lista dei ministri in tempi stretti. Vogliamo portare la legge di bilancio 2019 in caso di fiducia. Elezioni 2019 in caso di fiducia. In assenza di questa il Governo si dimetterebbe subito e accompagnare il Paese a elezioni dopo il mese di agosto. Vorrei sottolineare che il Governo manterrebbe neutralità completa rispetto al dibattito elettorale. Mi impegno a non candidarmi alle prossime elezioni. Lasciatemi aggiungere alcune parole da economista: sono aumentate le tensioni sui mercati finanziari, tuttavia l’economia italiana è ancora in crescita e i conti pubblici rimangono sotto controllo. Vi posso assicurare che un Governo da me guidato assicurerebbe una gestione prudente dei conti pubblici. I rapporti dell’Europa: un dialogo con l’Europa è essenziale, possiamo fare meglio del passato e possiamo avere un dialogo costruttivo e il nostro ruolo resta essenziale e la continua partecipazione all’eurozona.”

12:30 – Alle ore 17:25 sarà pubblicata una lettera di Paolo Savona per svelare la propria posizione.

12:25 – Zampetti: “Mattarella ha conferito l’incarico al dottor Cottarelli di formare un Governo. Ha accettato con riserva.”

12:24 – MATTARELLA TE NE PENTIRAI – Quando l’Assemblea discuteva dell’art. 92 Cost. il Presidente Terracini sottolineò: “È assurdo pensare che il Presidente della Repubblica possa presumere di scegliere egli stesso i Ministri”. I padri costituenti censuravano ogni deriva. #Mattarella se ne pentirà. #NonFinisceQui!. Lo scrive, su Twitter, Riccardo Fraccaro del Movimento 5 Stelle.

12:13 – SPREAD IN RIALZO – Aumenta ancora lo spread:

11:56 – Continua l’incontro tra Sergio Mattarella e Carlo Cottarelli.

11:34 – Incontro iniziato da pochi minuti tra Carlo Cottarelli e Sergio Mattarella.

11:24 – Tra pochi minuti l’incontro tra Carlo Cottarelli e Sergio Mattarella. Segui la diretta qui:

11:16 – Cottarelli arriva al Quirinale.

11:13 – Come riportato da La7, Cottarelli è arrivato alla stazione Termini ed è in dirittura d’arrivo al Quirinale.

10:47 – La rabbia di Salvini in diretta Facebook: “La Costituzione non impedisce il cambio delle regole dell’Unione Europea”.


10:42 – Totoministri del Governo Cottarelli: ecco i nomi che circolano in queste ore…

Carlo Cottarelli è stato convocato al Quirinale per le ore 11:30. Ad annunciarlo è lo stesso ufficio stampa del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con una breve nota stampa. Cottarelli, mister mani di forbici, sta arrivando da Milano – dove risiede – per andare a colloquio con il Capo dello Stato. Probabilmente già oggi ci sarà il conferimento dell’incarico e presenterà la lista dei ministri. Secondo fonti riportate da La7, Cottarelli avrebbe appreso la notizia della convocazione di Sergio Mattarella: “Con forte umiltà, pronto a prendere in mano la situazione”.

Leggi anche: Chi è Carlo Cottarelli? Tutto su mister mani di forbici

Carlo Cottarelli e le posizioni anti – Lega e Movimento 5 Stelle

“I vincitori di queste elezioni sono stati 5 Stelle e Lega, sono due schieramenti politici che hanno detto basta all’austerità e facciamo deficit pubblico. Questo mi preoccupa, al momento non è che i soldi cadono dal cielo. Quindi la situazione non è per nulla facile. Siamo in un periodo di crescita e sarebbe un male arrestare questo periodo. Dobbiamo continuare su questa strada.” Così aveva parlato, tra le tante interviste rilasciate nelle ultime settimane, Carlo Cottarelli dopo le elezioni politiche 2018 del 4 marzo. Inoltre, Cottarelli aveva bocciato fortemente le idee di Flat Tax e Reddito di Cittadinanza oltre l’abolizione della Legge Fornero per la riforma pensioni 2018.

Governo Cottarelli, Di Maio – Di Battista – Salvini sono una furia

Intanto, nelle ultime ore sono subito arrivate le reazioni degli esponenti politici delusi. Di Maio ha chiamato in diretta TV da Fazio per sottolineare come Cottarelli non abbia i numeri per andare al Governo. Salvini, sia nella diretta Facebook che nell’ospitata a Radio Capital ai microfoni di Circo Massimo, invece, ha sottolineato come la maggioranza a Carlo Cottarelli sarà votata dal Partito Democratico e, forse, da Silvio Berlusconi…

ultimi sondaggi elettorali percentuali partiti 2 maggio 2018

Ultimi sondaggi elettorali 2018, Istituto Cattaneo: “Lega e Movimento 5 Stelle al 90%”

Alessandro Di Battista a Otto e Mezzo: “Il Quirinale mente, uscita dall’euro? Idea stupida. Il mio rapporto con Luigi”