in ,

Nuovo Governo: le dimissioni di Renzi e la giornata politica, dalla bagarre PD al monito dei Cinque Stelle

Nuovo Governo: il post-Renzi

Ufficialmente aperta la crisi di Governo con le dimissioni di Matteo Renzi accolte da Sergio Mattarella. L’Italia, come tre anni fa, ritorna a non avere una guida al comando e rischia di dover vivere una nuova fase tecnica. Intanto, nella giornata di oggi, prima delle dimissioni ufficiali, Renzi ha voluto salutare i suoi ‘sostenitori’ per poi aggiungere: “Toccherà ai gruppi parlamentari decidere che cosa fare. Vorranno andare subito a elezioni? Nel caso si dovrà attendere la Sentenza della Consulta di martedì 24 gennaio e poi votare con le attuali leggi elettorali, come modificate dalla Corte. Se i gruppi vorranno invece andare avanti con questa legislatura, dovranno indicare la propria disponibilità a sostenere un nuovo Governo che affronti la legge elettorale ma soprattutto un 2017 molto importante a livello internazionale”.

Nuovo Governo: il tweet al vetriolo di Di Battista

Il Movimento 5 Stelle è in prima linea per prendere il posto di Matteo Renzi in qualità di Presidente del Consiglio. Intanto, mentre Beppe Grillo dal blog rilancia: “Al voto subito, con Italicum e Consultellum al Senato”, Alessandro Di Battista pizzica Renzi via Tweet. “Ex-presidente @matteorenzi te lo ridiciamo chiaramente. Il M5S vuole andare al voto il prima possibile. Tu, come detto, lasci la politica?”

servizio pubblico di battista

Nuovo Governo: la riunione della direzione PD

Matteo Renzi ha tenuto, intorno alle ore 18,20, l’ultimo discorso da Presidente del Consiglio al Nazareno. E ha proposto ai suoi: “Una delegazione al Quirinale composta da uno dei due vicesegretari, Guerini, dal presidente Matteo Orfini e dai due capigruppo, Ettore Rosato e Luigi Zanda.” Inoltre, Matteo Renzi spiega: “Propongo che la direzione sia convocata in modo permanente per consentire alla delegazione di venire a riferire quando vi saranno elementi di novità perché qui non ci sono scelte scodellate, si decide insieme.”

–> ITALICUM: COSA BISOGNA SAPERE 

Nuovo Governo: ufficiali le dimissioni di Matteo Renzi

Nella serata di oggi, 7 dicembre 2016, alle ore 19:30, sono state accolte, ufficialmente, le dimissioni di Matteo Renzi, Presidente del Consiglio uscente dopo l’approvazione, in senato, della Legge di Bilancio 2017.

matteo renzi dimesso, matteo renzi famiglia, matteo renzi figli, matteo renzi moglie, matteo renzi agnese landini,

Nuovo Governo: il comunicato ufficiale del Quirinale

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto questa sera al Palazzo del Quirinale il Presidente del Consiglio dei Ministri, dottor Matteo Renzi, il quale, essendosi concluso l’iter parlamentare di esame e di approvazione della legge di bilancio, ha rassegnato le dimissioni del Governo da lui presieduto.
Il Presidente della Repubblica si è riservato di decidere e ha invitato il Governo a rimanere in carica per il disbrigo degli affari correnti.
Il Capo dello Stato procederà alle consultazioni a partire da domani, giovedì 8 dicembre, alle ore 18.00.
Il calendario delle consultazioni sarà reso noto attraverso l’Ufficio Stampa.

Nuovo Governo: il calendario delle consultazioni

Le consultazioni del Capo dello Stato al Quirinale sulla crisi di governo che si è aperta inizieranno domani alle 18, come riferisce ufficialmente il segretario generale della presidenza della Repubblica Ugo Zampetti. L’annuncio arriva al termine del colloquio al Colle fra Renzi e Mattarella, durato circa 40 minuti.

Ultimi sondaggi elettorali

Nuovo Governo e consultazioni: ufficiali le dimissioni di Renzi, ecco il calendario completo

rocco schiavone la serie facebook

Anticipazioni Rocco Schiavone 2: la seconda stagione si farà? Ecco le ultimissime