in

Governo Letta già in crisi: scontro su intercettazioni e Imu

Prima le polemiche sulla presenza di ministri (Alfano e Lupi) alla manifestazione del Pdl a Brescia, poi la presentazione al Senato in Commissione Giustizia del disegno di legge sulle intercettazioni, nella versione già presentata nella scorsa legislatura. Le due anime principali del Governo Letta, PD e Pdl sono già ai ferri corti sulla giustizia. Dopo l’allarme del senatore PD Casson, membro della Commissione Giustizia, in serata è intervenuto il nuovo segretario dei democratici Epifani, che ha bollato come “non prioritaria” la nuova legge sulle intercettazioni tanto cara al Pdl.

Enrico Letta Expo 2015

Ed al tema della giustizia si aggiunge anche quello fiscale e in particolare l’eliminazione dell’Imu, cavallo di battaglia elettorale di Berlusconi. Secondo indiscrezioni circolate in serata il decreto che Letta intende portare in Consiglio dei Ministri venerdì prevede il rinvio della sola Imu sulla prima casa, mentre non sarebbe prevista alcuna proroga per l’IMU delle aziende.

Sul caso IMU in serata si sono riuniti i ministri Pdl, in cerca di una soluzione che possa esentare dal pagamento anche le aziende. Ma è il Presidente del Consiglio Enrico Letta in persona a richiamare tutti agli impegni presi di fronte al Parlamento dai partiti della maggioranza e sulla necessità, come richiesto dagli accordi europei, di far quadrare in conti. I margini di intervento sono molto limitati, quindi.

Moldavia: Incredibile autogol del portiere su rinvio

Harakiri