in

Governo news, Fico incontra Pd e Movimento 5 Stelle prima di salire al Quirinale

Giornata fondamentale per la formazione del Governo. Prosegue l’attività di mediazione del presidente di Roberto Fico. Nell’ambito del mandato esplorativo conferitogli dal presidente Mattarella, il presidente della Camera darà il via a un nuovo giro di consultazioni per sondare Pd e M5s dopo il confronto di ieri. Gli incontri si svolgeranno nel Salottino del Presidente: la delegazione dem è convocata per le 11, quella pentastellata è attesa per le 13. Terminato il nuovo giro di colloqui, Fico si recherà al Quirinale per riferire al capo dello Stato sull’esito degli incontri.

Leggi anche: Tutte le informazioni sul Governo 2018

Accordo Pd – Movimento 5 Stelle, Berlusconi: “Un pericolo per il Paese”

Dal Centrodestra al Pd, il Movimento 5 stelle resta dunque al momento il polo centrale di attrazione per un accordo finalizzato alla nascita di un governo. Un pericolo per il Paese, avverte Silvio Berlusconi, che nel giorno della Liberazione azzarda un accostamento da brividi tra l’ascesa di Hitler e quella dei pentastellati, attribuendolo a un sostenitore. “L’altro giorno stavo dando una mano a delle persone – ricorda il Cavaliere, parlando alle Malghe di Porzus – e ho chiesto loro come si sentissero di fronte a questa formazione politica, che non si può certo definire democratica. Uno mi guarda negli occhi e mi dice: credo che ci sentiamo come gli ebrei al primo apparire della figura di Hitler”.

Accordo Pd – Movimento 5 Stelle: torna Matteo Renzi?

Nel Pd c’è anche chi, sempre a margine del 25 aprile, invece chiede all’ex segretario Matteo Renzi di ritirare le dimissioni e tornare a guidare “tutto il partito in questo confronto”. E’ il sottosegretario dem alle comunicazioni Antonello Giacomelli, che spiega: “Giusto convocare la direzione, si tratta di una verifica importante, per i diversi scenari che possono aprirsi e il Pd non può affrontarla con un assetto provvisorio, con una gestione transitoria, con il suo leader politico defilato”. Come si ricorderà, era stato proprio Renzi, all’atto delle dimissioni dopo la sconfitta elettorale, a indicare nella “opposizione” il ruolo del Pd nella nuova legislatura.

MILANO SCHELETRO UMANO

Omicidio nel Foggiano: 25enne giustiziato davanti casa a colpi di arma da fuoco

Governo news, accordo Pd – M5S? Martina a Porta a Porta: “Lavoro fino in fondo”, ma Renzi non è d’accordo