in ,

Gran Bretagna: detenuto tenta evasione con arma di sapone, come John Dillinger

Al carcere di Bedford l’arte debutta anche in prigione. Un detenuto, che da tempo conservava il sapone che gli veniva consegnato, è stato colto in flagrante durante la realizzazione di un’arma finta che gli avrebbe agevolato la fuga. L’uomo, infatti, dopo aver consegnato l’arma alle forze dell’ordine, ha ammesso che da tempo organizzava la sua fuga e aveva deciso di emulare il famosissimo rapinatore di banche degli anni ’30: John Dillinger che tentò diverse volte di evadere usando maniere violenti. Si riporta che una volta tentò di fuggire usando un arma da lui elaborata di legno.

per evadere detenuto realizza arma di sapone

Alcuni testimoni del carcere britannico dicono: “Verniciata di nero, sarebbe stata impossibile da distinguere da una vera e propria pistola.” Il Daily Mirror ha poi comunicato che una fonte della prigione afferma: “La pistola di sapone era stata realizzata nella giusta forma e dimensione con cura artigianale“. Il penitenziario, dopo aver trasferito l’uomo in isolamento e segnalato l’episodio alla polizia, ha confermato che l’arma non era mai stata usata in precedenza e non c’è stato alcun ferito.

Le guardie dichiarano: “La violenza o il possesso di oggetti illeciti non sono tollerati nei nostri carceri, e il nostro staff rimane vigile per qualsiasi tipo di contrabbando. L’incidente è stato sottoposto alla polizia come una cosa naturale.” Il piano fortunatamente è fallito ma la sua storia continuerà a girare il mondo.

Surf Expo 2014 contest mondiale su nave da crociera

Surf Expo tour 2014: una nave da crociera ospita la gara mondiale

Apple: rottamazione iPhone e iPad anche in Italia