in , ,

Gran Premio degli Stati Uniti: diretta

La terz’ultima gara del Mondiale di Formula 1 si corre sul Circuit of the Americas di Austin, in Texas.
Nel 1° giro Rosberg parte fortissimo seguito da Hamilton. Alonso è quinto e insidia Bottas. Raikkonen è ottavo. Il Gran Premio si snoda su 56 giri. Collisione tra una Sauber e Sutil.

2° giro entra la Safety Car e i piloti ne approfittano per fare un pit stop. Nell’incidente di prima Perez tocca Raikkonen ma il finlandese continua la sua gara senza entrare ai box mentre Sutil ha la peggio.

3° giro Safety car in pista e il trenino delle monoposto comprende: Rosberg, Hamilton, Massa, Bottas e Alonso

5° giro rientra la Safety Car e Ricciardo passa Alonso di prepotenza guadagnando il quinto posto. Alonso e Raikkonen sono rispettivamente sesto e settimo

6° giro Lotta tra Vergne e Grosjean che devono fare risultati

7° giro Rosberg, Hamilton, Massa, Bottas e Ricciardo sono i primi cinque

8° giro Hamilton recupera sul compagno di squadra Rosberg

9° giro Ricciardo sente vibrare le gomme posteriori a causa del loro degrado

10° giro Continua la lotta tra Vergne e Grosjean ma il primo ha la meglio

11° giro Vengono dati 5 secondi di stop and go a Gutierrez

12° giro Il ritmo gara di Alonso è buono anche se c’è del traffico

13° giro Ricciardo guadagna su Bottas. A questo punto di gara si registrano i primi degradi alle gomme

14° giro I primi dieci sono: Rosberg, Hamilton, Massa, Bottas, Ricciardo, Alonso, Raikkonen, Maldoinado e Grosjean

15° giro Rientra ai box Ricciardo e Massa. Hamilton ha perso il contatto con Rosberg. quest’ultimo rientra e Hamilton passa in testaMercedes  Rosberg secondo

16° giro Ricciardo passa Bottas rientrando in pista

17° giro Pit stop per Alonso. Lotta tra Ricciardo e Bottas per il quinto posto

18° giro Si ferma la Force India di Hulkenberg, per un problema tecnico

19° giro La vettura di Vettel è più lenta delle altre ma non è un problema di pneumatici ma di motore

21° giro Alonso è nono dietro a Button

22° giro Button e Alonso danno spettacolo

23° giro Hamilton recupera su Rosberg di sette decimi e sono vicinissimi

24° giro Alonso cerca di superare Button e agguantare così il settimo posto e ce la fa. Hamilton è riuscito a superare Rosberg.

26° giro Hamilton prende la fuga. Grosjean attacca Vettel senza problemi così come Vergne

27° giro Alonso supera Magnussen e si prende il sesto posto

29° giro Vergne supera Button e si prende l’ottava posizione

31° giro Bottas va ai box e rientra al quinto posto. Grosjean e Vettel sono in lotta per l’11° posto

32° giro Pit stop per Ricciardo

33° giro Pit stop per Massa e rientra alle spalle di Ricciardo

34° giro Pit stop per Hamilton. Giro veloce di Ricciardo

35° giro Ecco i primi dieci Hamilton, Rosberg, Ricciardo, Massa, Bottas, Alonso, Maldonado, Raikkonen, Kvyat e Magnussen

37° giro Rosberg recupera su Hamilton

38° giro Le Mercedes sono molto veloci

39° giro Situazione invariata

40° giro Ricciardo perde terreno nei confronti di RosbergRIcciardo terzo

41° giro Vettel prova a superare Magnussen ma questi lo risupera

42° giro Nelle retrovie c’è battaglia tra Grosjean e Button. Pit stop per Kvyat

43° giro Vettel finalmente supera Magnussen e si porta alla nona posizione. Pit Stop per Raikkonen

44° giro Gara difficile per i ferraristi. Pit Stop per Alonso

45° giro Vettel, Alonso e Magnussen sono in lotta per il sesto posto. Errore di strategia alla Ferrari forse dovevano far entrare per primo Alonso piuttosto che Raikkonen per consentire allo spagnolo di uscire dai box davanti a Vettel

46° giro Alonso, a dieci giri dalla fine, si riprende la sesta posizione superando Vettel

48° giro Kimi Raikkonen è 13°

49° giro Raikkonen e Kvyat sono in lotta per la 13° posizione. Quarta sosta ai box per Sebastian Vettel che rientra al 14° posto

50° giro Sorpasso a tre tra Grosjean, Kvyat e Raikkonen

51° giro Errore di Kvyat

52° giro Giro più veloce ottenuto da Vettel che è 14°. Ricciardo e Massa sono in lotta per il 3° posto

53° giro Vergne supera Button e guadagna l’ottava posizione

54° giro Ecco i primi nove: Hamilton, Rosberg, Ricciardo, Massa, Bottas, Alonso, Magnussen, Vergne e Maldonado

56° giro All’ultimo giro vince ancora la doppietta Mercedes e terzo Ricciardo

Ordine d’arrivo Gran Premio degli Stati Uniti

1. Lewis Hamilton (GBR/Mercedes)
2. Nico Rosberg (GER/Mercedes)
3. Daniel Ricciardo (AUS/ Red Bull Racing-Renault)
4. Felipe Massa (BRA/Williams-Mercedes)
5. Valtteri Bottas (FIN/Williams-Mercedes)
6. Fernando Alonso (SPA/Ferrari)
7. Sebastian Vettel (GER/ Red Bull Racing-Renault)
8. Kevin Magnussen (DEN/McLaren-Mercedes)
9. Jean Eric Vergne (FRA/STR-Renault)
10. Pastor Maldonado (VEN/ Lotus Renault)
11. Romain Grosjean (SVI/Lotus-Renault)
12. Jenson Button (GBR/McLaren-Mercedes)
13. Kimi Räikkönen (FIN/Ferrari)
14. Esteban Gutierrez (MEX/Sauber-Ferrari)
15. Daniil Kvyat (RUS/STR-Renault)

Classifica mondiale piloti:
1. Lewis Hamilton (316), 2. Nico Rosberg (292), 3. Daniel Ricciardo (214), 4. Valtteri Bottas (155), 5. Sebastian Vettel (149), 6. Fernando Alonso (147), 7. Jenson Button (90), 8. Felipe Massa (83), 9. Nico Hülkenberg (75), 10. Kevin Magnussen (66), 11. Kimi Räikkönen (46), 12 Sergio Pérez (43), 13. Jean-Eric Vergne (22), 14. Daniil Kvyat (7), 15. Romain Grosjean (6), 16. Jules Bianchi (4), 17. Pastor Maldonado (2)

Classifica mondiale costruttori:
1. Mercedes-AMG (608), 2. Red Bull (363), 3. Williams (238), 4. Ferrari (193), 5. McLaren-Mercedes (156), 6. Force India (118), 7. Scuderia Toro Rosso (29), 8. Lotus (8), 9. Marussia (4)

Ilaria Cucchi sentenza

Caso Cucchi, il Procuratore di Roma rivela: “Disponibili a riaprire le indagini”

Angela Troina ha avuto una vita difficile e la racconta a domenica live

Angela favolosa cubista a Domenica Live narra: “Ho vissuto in orfanotrofio incinta a tredici anni”