in ,

Gran Premio del Mugello Motogp: Meraviglioso Marquez, grandioso Lorenzo e leggendario Rossi

Nel sesto atto della MotoGP 2014, lo spagnolo Marc Marquez partirà in pole position nel Gran Premio d’Italia al Mugello.  Al suo fianco lo straodinario Andrea Iannone con la Ducati Pramac. Terzo posto in pista per la Yamaha di Jorge Lorenzo mentre Valentino Rossi partirà dalle retrovie, in decima posizione.

1° giro Iannone parte benissimo e le tre Ducati sono partite benissimo. Lorenzo passa Iannone e ci prova anche Marquez

2° giro Ecco le prime posizioni: Lorenzo, Iannone ,Marquez, Dovizioso, Rossi ed Espargaro P. Rossi supera Dovizioso ed uno show. Anche Crtu supera Pedrosa e si porta al settimo posto

3° giro Lotta tra Iannone e Marquez con continui superi  ma lo spagnolo ha la meglio. Fuori Smith

4° giro Bruttissimo scontro tra Bradl e Crutchlow e fortunatamente escono entrambi  incolumi Marc Marquez facebook

5° giro Ecco le prime posizioni Lorenzo, Marquez, Rossi, Iannone, Espargaro P.,  Dovizioso, Pedrosa, Buatista ed Hernandez

6° giro Pedrosa cerca l’attacco su Dovizioso. Marquez non molla Lorenzo facendo il giro più veloce. Grande gara di Rossi che dopo soli cinque giri si porta dalla decima posizione alla terza

7° giro Marquez sempre più vicino a Lorenzo. Pedrosa supera Dovizioso e Iannone mantiene il “contatto visivo” con Rossi rimanendo in quarta posizione

8° giro Al momento posizioni invariata ma Jorge Lorenzo detta il ritmo della gara

9° giro Marquez controlla Lorenzo pronto a sferrare l’attacco e Rossi continua la sua ottima gara. La guida pulita di Lorenzo a confronto con quella sfrenata di Marquez

10° giro Pedrosa supera Iannone ma quest’ultima cerca di rimanere attaccato alla Honda dello spagnolo

11° giro Piccola incertezza di Lorenzo e Marquez è sempre lì! Rossi li controlla “da lontano” ma non troppo

12° giro Gara perfetta, al momento, quella di Lorenzo con la sua  guida elegante e pulita tiene testa ad un Marquez sempre più vicino

13° giro Iannone si riprende la quarta posizione infilando Pedrosa dall’interno. Dovizioso in settima è seguito da Bautista

14° giro Espargaro P. si avvicina a Iannone e Pedrosa. Le prime tre posizioni rimangono invariate

15° giro  Ecco i primi dieci: Lorenzo, Marquez, Rossi, Pedrosa, Iannone, Espargaro P: Dovizioso, Bautista, Esaprgaro A ed Hernandez. Valentino è a 1,09 secondi da Lorenzo. Marquez potrebbe provare l’attacco alla staccata di San DonatoMUGELLO CIRCUIT facebook

16° giro Espargaro P. sempre più vicino a Iannone. Rossi ha allentato la presa

17° giro Marquez attacca, all’inizio del 17° giro, Lorenzo sul rettilineo superandolo!  Lorenzo prova a superarlo ma di cattiveria Marquez lo chiude di prepotenza

18° giro Duello tra Marquez e Lorenzo. Quest’ultimo supera l’avversario della Honda

19° giro Ormai lo spettacolo è tra i due spagnoli: Marquez e Lorenzo!

20° giro Marquez sulla linea del traguardo prova a superare Lorenzo ma Jorge riesce a tenergli testa. Aggressivi, quasi al limite, ma sempre molto corretti. Lorenzo sembra molto più determinato del solito.

21° giro Marquez supera Lorenzo ma quest’ultimo non ci sta. Una gara da brividi! Intanto Espargaro P. supera Iannone. Marquez soffre ma si difende e Lorenzo all’interno lo supera: si sfiorano ma non si toccano

22° giro Marquez tenta di nuovo di superare Lorenzo. Entrambi stanno sfruttando al massimo le potenzialità delle loro moto. Rossi rimane in terza posizione nel suo 300° Gran Premio

23° giro Marquez supera Lorenzo e a San Donato lo chiude senza farlo passare. E’ una sfida all’ultimo respiro! Marquez spinge come un forsennato. Vince Marquez di prepotenza! Grandissima gara dei due spagnoli. Meraviglioso Marquez, grandioso Lorenzo e leggendario Rossi

Ordine d’arrivo G.P. del Mugello

1. MARQUEZ M. HondaLap 23
2. LORENZO J. Yamaha+0.121
3. ROSSI V. Yamaha+2.688
4. PEDROSA D. Honda+14.046
5. ESPARGARO P. Yamaha+15.603
6. DOVIZIOSO A. Ducati+17.042
7. IANNONE A. Ducati+17.129
8. BAUTISTA A. Honda+27.407
9. ESPARGARO A. Forward Yamaha+41.886
10. HERNANDEZ Y. Ducati+45.212
11. PIRRO M. Ducati+45.433
12. ABRAHAM K. Honda+45.831
13. REDDING S. Honda+45.839
14. AOYAMA H. Honda+46.834
15. EDWARDS C. Forward Yamaha+1:09.554
16. LAVERTY M. PBM+1:17.789
17. PARKES B. PBM+1:35.031
18. DI MEGLIO M. Avintia+1:37.501

 

 

 

 

 

 

Qatar 2022 stadi

Mondiali in Qatar 2022: il Sunday Times svela che sarebbero stati comprati

Paro

Pet-teraphy, ecco “Paro”: foca-robot che suscita emozioni nei malati