in ,

Gran Premio di Germania MotoGp: trionfa Marquez, poi Crutchlow, Rossi terzo

Gara molto avvincente sul circuito tedesco di Sachsenring dove Rossi, in testa inizialmente, viene passato, senza troppi problemi, da Marquez che prende il comando del Gp. Il campione iberico della Honda accumula un bel distacco sugli inseguitori inanellando giri su giri da record. Rossi, per sua ammissione, asserisce che alcune modifiche necessarie per ottimizzare la sua Yamaha non sono state eseguite: il “dottore” imputa a ciò il suo terzo posto. Pedrosa e Lorenzo infortunati sono stati i grandi assenti di questa gara. Crutchlow

Bella impresa di Marquez in questo Gran Premio di Germania che si assesta in testa al mondiale, senza tanta fatica. Una vittoria esaltante quella dello spagnolo che è riuscito a domare, alla fine, una grande rimonta di Crutchlow che gli è arrivato fino a poco più di un secondo di distacco e di un buon terzo posto per Valentino. Il padrone di casa Bradl all’inizio, passa Rossi e va in testa, seguito da Marquez. Sin dall’inizio di questo Gran Premio di Germania si sente la mancanza dei due fuoriclasse: Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo.  Sembra che la gara debba risolversi tra Rossi e Marquez, ma Bradl li passa tutti e due per essere poi  nuovamente superato da Marquez che volando stacca, giro dopo giro, gli inseguitori.

Per quel che concerne gli assenti: Pedrosa è caduto ieri durante la terza sessione di prove libere e ha riportato una piccola frattura della clavicola sinistra mentre Lorenzo, durante la seconda sessione delle libere di venerdì, è caduto di nuovo ed è già stato operato ieri, a Barcellona, alla spalla sinistra. Probabilmente quest’ultimo salterà il Gp di Laguna Seca della settimana prossima per presentarsi, in perfetta forma a Indianapolis, a metà agosto, come ha confermato attraverso Twitter.

 

Ordine d’arrivo G.P. di Germania

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 30 giri in
02- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.559
03- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 9.620
04- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 13.992
05- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 21.775
06- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 25.080
07- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 30.027
08- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 30.324 (CRT)
09- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 45.355
10- Michele Pirro – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 47.142
11- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 47.824 (CRT)
12- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 48.523 (CRT)
13- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 54.428 (CRT)
14- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 1’00.323 (CRT)
15- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 1’05.530 (CRT)
16- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 1’09.153 (CRT)
17- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 1’15.601 (CRT)
18- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 1’19.683 (CRT)
19-      Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – a 1 giro (CRT)

Classifica Piloti

1.Marquez (138) 2.Pedrosa  (136) 3.Lorenzo (127) 4.Crutchlow (107) 5.Rossi (101) 6.Dovizioso (74) 7.Bradl (64) 8.Bautista (58) 9.Hayden (57)  10.Espargaro (52)  11.Smith (51) 12.Pirro (36) 13.Iannone (24) 14.De Puniet (19) 15.Barbera (18) 16.Petrucci (15) 17.Edwards (13) 18.Spies (9) 19.Hernandez (6) 20.Corti (5) 21.Laverty (3) 22.Abraham (3). 23.Staring (2) 24.Aoyama (1) 25.Del Amor (1).

 

 

Cory Monteith

Cory Monteith, star di “Glee”, trovato morto a Vancouver

Anticipazioni Beautiful settimanali dal 15 al 19 luglio: Katie rischia la vita per mettere al mondo il figlio