in ,

Gran Premio di Spagna Motogp: Marquez finalmente trionfa a Jerez, inseguito dal Dottore Rossi

Oggi si disputa la gara del Gran Premio di Spagna, a Jerez de la Frontera, storica tappa del Motomondiale da circa 25 anni. Si tratta della quarta prova del Mondiale 2014, la prima in Europa e anche la prima di quattro che si corrono in terra iberica.  E sono proprio i piloti spagnoli a dominare la classifica. Infatti la conferma arriva anche dalla griglia di partenza della classe regina, che vede in pole position Marc Marquez davanti ai connazionali Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa. A spezzare il predominio spagnolo c’è il “Dottore” Valentino Rossi in quarta posizione. Inizia il  warm up!

Partito il Gp con una brutta partenza per Lorenzo  mentre Valentino è secondo. Ovviamente Marquez in prima e Dovizioso in terza. Rossi è scatenato e supera Marquez che però non ci sta e gli sta attaccato. Circuito di Jerez2

2° giro Continua il duello Marquez-Rossi e Lorenzo s’infila tra i primi due. Pedrosa in quarta posizione e Dovizioso scivola in quinta. Marquez però supera di nuovo Rossi riportandosi in testa.

3° giro Ecco i primi sei: Marquez, Rossi, Lorenzo, Pedrosa, Dozioso, Smith. Esce Karel Abraham che cerca di rientrare in pista aiutato dai commissari. Cade Pirro.

4° giro  Invariate le prime tre posizioni. Marquez segna il giro più veloce. Pedrosa, in quarta, non perde di vista Lorenzo.

5° giro Dovizioso mantiene il quinto posto. Un’ottima gara per lui!

6° giro Aumenta il vantaggio di Marquez su Rossi  che un ritmo forsennato. Cade Andrea Iannone ma riesce a rientrare in pista.

7° giro Cade Andrea Iannone ma riesce a rientrare in pista.

8° giro Aumenta il gap tra Marquez e Rossi. Dovizioso è quinto a 7 secondi e mezzo dal leader e davanti alla Yamaha M1 di Bradley Smith.

9° giro Ecco i primi dieci  Marquez, Rossi, Lorenzo, Pedrosa, Dovizioso, Espargaro, Smith, Bradl, Bautista e l’altro Espargaro.

10° giro Marquez fenomenale ha un vantaggio di  3″ dagli inseguitori. Rossi, a sua volta, continua a condurre una gara strepitosa.  Aleix Espargarò supera Bradley Smith ed si lancia all’inseguimento di Dovizioso.

11° giro Esce Abraham. Lotta per il settimo posto Smith, Bautista, Bradl.

12° giro Rossi è più veloce di Lorenzo. Ecco i primi dieci: Marquez, Rossi, Lorenzo, Pedrosa, Dovizioso, A. Espargaro, Smith, Bautista,  Bradl e P. Espargaro

13° giro Pedrosa sempre più vicino a Lorenzo.

14° giro Marquez continua la sua cavalcata sulla sua Honda. A. Espargaro è attaccato a Dovizioso.

15° giro Duello tra Smith e Bautista per il settimo posto.

16° giro La situazione resta invariata. Intanto Marquez continua la sua gara in solitaria in 1:40.772

17° giro A. Espargaro rimane vicino a Dovizioso. Le prime tre posizioni  rimangono invariate: con il distacco di quasi 5 secondi tra Marc Marquez e Valentino Rossi, ad inseguirli c’è  Lorenzo.

18° giro Marquez è irraggiungibile per Rossi e Rossi è irraggiungibile per Lorenzo. P. Espargaro supera Bradl e si porta in nona posizione.

19° giro A. Espargaro si fa vedere da Dovizioso

20° giro 5 secondi tra Marquez e Rossi.

21° giro Dani Pedrosa supera Lorenzo e sembra deciso ad afferrare la terza posizione.

22° giro Pericolosa rimonta di Pedrosa  su Valentino Rossi.

23° giro Espargaro supera Dovizioso eche si riprende subita la quinta posizione. Pochi decimi tra Rossi e Pedrosa e si preannuncia un duello.

24° giro Duello tra Espargaro, Dovizioso e nella lotta s’infila anche Bautista  che riesce ad afferrare il sesto posto.

25° giro Rossi riesce a guadagnare un pò di terreno su Pedrosa ma non abbastanza per stare tranquillo.

26° giro Continua il duello tra Dovizioso e Bautista ma il primo riesce a rimanere in quinta posizione.

27° giro Nell’ultimo giro Marquez ormai ha la vittoria in pugno. Rossi spinge il più possibile perchè Pedrosa gli sta appiccicato. Vince Marquez, Rossi secondo, Pedrosa, Lorenzo, Dovizioso, Bautista. A. Espargaro, Smith, P. Espargaro, Bradl, Hayden, Aoyama

 

Ordine d’arrivo G.P. di Spagna

 1. Marc Marquez (Spa, Repsol Honda) 45:24.134
2. Valentino Rossi (Ita, Yamaha Factory) +1.431
3. Daniel Pedrosa (Spa, Repsol Honda) +1.529
4. Jorge Lorenzo (Spa, Yamaha Factory) +8.541
5. Andrea Dovizioso (Ita, Ducati) +27.494
6. Alvaro Bautista (Spa, Honda Gresini) +27.606
7. Aleix Espargaro (Spa, NGM Forward Yamaha) +27.917
8. Bradley Smith (Gbr, Yamaha Tech 3) + 27.947
9. Pol Espargaro (Spa, Yamaha Tech 3) +27.419
10. Stefan Bradl (Ger, LCR Honda) + 32.872
11 . Nicky Hayden (Usa, Aspar) +35.490
12. Hiroshi Aoyama (Gia, Aspar) +40.083
13. Scott Redding (Gbr, Honda Gresini) +43.830
14. Yonni Hernandez (Col, Energy Pramac Racing) +52.295
15. Hector Barbera (Spa, Avintia) +54.873
16. Michael Laverty (Gbr, Paul bird Motorsport) +1:06.182
17. Broc Parkes (Aus, Paul Bird Motorsport) +1:23.420
18. Colin Edwards (Usa, NGM Forward Yamaha) ad 1 giro

 

 

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

allarme maltempo aggiornamenti meteo

Allarme maltempo e alluvione: Abruzzo a rischio per le prossime 12 ore

valeria marini divorzia

Valeria Marini: dal divorzio all’annullamento alla Sacra Rota ?