in ,

Gran Premio F1 d’Austria diretta tv

Da Zeltweg, sull’Osterreichring si corre il Gran Premio d’Austria. Nel 1° giro grande partenza di Hamilton che si porta al quarto posto. Massa parte in testa, Rosberg supera Bottas ma quest’ultimo si riprende la posizione quasi subito.

2° giro La monoposto di Vettel quasi si ferma e il pilota via radio spiega “I lost drive” per dei problemi al cambio, dopo aver sostituito la frizione.

3° La gara di Vettel sembra finita invece riparte perchè ricomincia a funzionare. Scivola in ultima posizione con un giro di ritardo

5° giro Anche Ricciardo ha perso posizioni per un largo alla curva 1. Adesso è indietro, decimo e superato da Kvyat.

6° giro Da ora si può usare il DRS

7° giro Le due Williams sono in testa alla gara. Le Mercedes seguono ma non sembrano in grado di attaccarlo

8° e 9° Hamilton è molto aggressivo ed è sempre più minaccioso nei confronti di Rosberg. MERCEDES AMG PETRONAS

10° giro assa gira in 14.2, Bottas 14.5 come Rosberg, Hamilton in 14.6.

11° giro Malfunzionamento del Drs per Raikkonen. Questo è quello che  comunica Fisichella. Davanti vanno ai box Hulkenberg, Magnussen, Kvyat e Ricciardo

12° giro rientra Rosberg monta le soft e soste anticipate e inizia il valzer dei pitstop

15° giro Ecco i primi cinque: Bottas, Perez, Rosberg, Hamilton, Railkkonen, Massa che rientra ai box

16° giro Sosta per Bottas, ma è dietro Rosberg! Il tedesco della Mercedes è virtualmente al comando

17° giro I pit stop continuano a stravolgere la classifica

18° giro Ecco i primi otto: Perez, Rosberg, Bottas, Hamilton, Massa, Button, Alonso, Maldonado. Raikkonene è scivolato  in 13° posizione.

20° giro Perez, che è al comando, ancora non si è fermato non si sa come faccia a mantenere il ritmo di chi invece ha cambiato. Penalizzazione per Gutierrez. Si era fermato in corsia box dopo un cambio gomme finito male, con la posteriore destra non avvitata bene.

21° giro Rosberg non spinge più di tanto perchè sa che Perez deve fermarsi.

22° giro Vettel ai box. Tribolata la gara del tedesco

23° giro Tutto invariato in testa. Perez mantiene 6 decimi su Rosberg, 1.7 su Bottas, poi Hamilton a 2.5, Massa a 3.4, Button a 8.1, Alonso a 12.9. Maldonado è ottavo, poi Magnussen a 1.6 dalla Lotus e Hulkenberg decimo.

24° giro  Ecco i primi dieci: Perez, Rosberg, Bottas, Hamilton, Massa, Button, Alonso, Magnussen, Maldonado e Hulkenberg

26° giro Gara finita per  Kvyat che comunica via radio che ha avuto dei problemi a i freni ma sembra che abbia ceduto la sospensione MERCEDES AMG PETRONAS facebook2

27° giro Rosberg non ce la fa più ad aspettare e supera Perez, ne approfitta anche Bottas che si porta in seconda posizione.

28° giro Anche Hamilton supera Perez e tocca ora a Massa insidiarlo. Rosberg registra il suo giro più veloce

30° giro Pit stop per Perez. Hamilton prova a superare Bottas

31° giro Rosberg sembra aver rallentato il ritmo ed Hamilton freme

33° giro Alonso sta recuperando. Giro record di Perez. Nelle retrovie, Vettel tampona Gutierrez mentre erano in lotta per la 20ma posizione

34° giro Alonso che è quinto è il più veloce

36° giro Vettel è costretto al ritiro. Stagione complicata per il tedesco che sembra aver ereditato i problemi di Mark Webber

38° giro Dai box ordinano a Rosberg di spingere. Perez supera Hulkenberg. Rosberg ha 1.4 su Bottas, 2.2 su Hamilton, poi Massa a 5.6, Alonso a 10.5

40° giro entra Lewis Hamilton e per lui ancora gomme soft. Dai box chiamano Rosberg

42° giro Rientra Bottas e in pista è dietro a Rosberg ed Hamilton

43° giro A Rosberg non è chiaro contro chi deve gareggiare. I box lo rassicurano che il suo avversario è Hamilton.

44° giro Massa ai box. Alonso resta in pista e fa 1.13.4, contro 1.13.2 di Hamilton e 1.13.3 di Bottas. Felipe rientra dietro Perez, che però dovrà fermarsi  di nuovo e montare le supermorbide.

45° Pit stop per Raikkonen.  Alonso è in testa al gran premio con 7.5 su Rosberg. Massa si avvicina sempre più a Perez, così come Hamilton fa su Rosberg vicinissimi

46° giro Alonso è in testa dopo i vari pit stop, Rosebrg secondo, Hamilton, Bottas e Perez

48° giro Dopo la sosta, Alonso rientra dietro Massa, sesto. Al momento ecco i primi dieci: Rosberg, Hamilton, Bottas, Perez, Massa, Alonso, Button, Magnussen, Hulkenberg e Ricciardo MERCEDES AMG PETRONAS facebook3

49° giro Le due Merceces hanno un ritmo incredibile e fanno il vuoto dietro di loro

50° giro Le due Mercedes vanno ora molto più forte degli altri team e fra i due piloti c’è un distacco di due secondi circa

52° giro Perez ha l’opportunità di giocarsi l’ottava posizione con Magnussen e Hulkenberg che si devono ancora fermare. Hamilton, invece, non riesce ad abbattere il secondo e 7 che lo separa da Rosberg

53° giro Alonso è in sesta posizione

54° giro L’altro ferrarista  Raikkonen è settimo. Via radio gli dicono di spingere forte, lui spiega che ha bisogno di più potenza

55° giro lonso riduce il distacco su Massa, ma ha ancora più di due secondi di gap

56° giro Sosta di Perez, è davanti a Hulkenberg, ottavo. Le Red Bull sono in difficoltà e Daniel Ricciardo è solo 10°

57° giro Pit stop per Maldonado. Ora manca solo Button all’appello per il secondo pit stop

58° Alonso si avvicina ancora un po’ a Massa

59° Button ai box per il pit stop

60° giro In questo frangente Rosberg  ha guadagnato quasi un secondo su Hamilton forse l’inglese ha commesso un errore

61° giro Si ritira la seconda Toro Rosso di Vergne: l’impianto frenante è andato. Alonso si avvicina ancora a Massa: per agguantare il quarto posto

62 e 63° giro Massa doppia Eriksson e impiega un pò di tempo. Alonso accorcia le distanze. Ma il brasiliano è volato via

64° giro Hamilton e Rosberg sono a circa due secondi di distacco: le Mercedes volano verso una storica doppietta

65° giro Fase finale della gara senza duelli,  le posizione restano invariate

66° giro Magnussen sbaglia una curva e Perez ne approfitta passandolo e conquista così il sesto posto

67° giro Le Mercedes dominano senza rivali

71° giro Nel corso dell’ultimo giro Nico Rosberg vola verso la sua sesta vittoria, seguito da Hamilton e terzo Bottas sul podio per la prima volta

 

Ordine d’arrivo Gran Premio d’Austria

1. Nico Rosberg (GER/Mercedes)

2. Lewis Hamilton (GBR/Mercedes)

3. Valtteri Bottas (FIN/Williams-Mercedes)

4. Felipe Massa (BRA/Williams-Mercedes)

5. Fernando Alonso (ESP/Ferrari)

6. Sergio Perez (MEX/Force India-Mercedes)

7. Kevin Magnussen (DEN/McLaren-Mercedes)

8. Daniel Ricciardo (AUS/Red Bull Racing-Renaul)

9. Nico Hülkenberg (GER/Force India-Mercedes)

10. Kimi Räikkönen (FIN/Ferrari)

11. Jenson Button (GBR/McLaren-Mercedes)

12. Pastor Maldonado (VEN/ Lotus Renault)

 

 

Classifica mondiale piloti:

1. Nico Rosberg (165), 2. Lewis Hamilton (136), 3. Daniel Ricciardo (83), 4. Fernando Alonso (79), 5. Sebastian Vettel (60), 6. Nico Hülkenberg  (59), 7. Valtteri Bottas (55), 8. Jenson Button (43), 9. Felipe Massa (30), 10. Kevin Magnussen (29), 11. Sergio Pérez (28), 12. Kimi Räikkönen (19), 13. Jean-Eric Vergne (8), 14. Romain Grosjean (6),  15. Daniil Kvyat (4), 16. Jules Bianchi (4)

Classifica mondiale costruttori:


1. Mercedes-AMG (301), 2. Red Bull (143), 3. Ferrari (98), 4. Force India (87), 5. Williams (85), 6. McLaren (72), 7. Toro Rosso (12), 8. Lotus (6), 9. Marussia (4)

Mondiali 2014, Melissa Satta risponde al tweet di Rihanna: “Sono io la fortunata, scusa”

Portafortuna Mondiali calcio 2014: la storia della famiglia con 6 dita che tifa Brasile