in ,

Gran Premio F1 di Spagna 2014 diretta tv

Il terzo posto di Fernando Alonso a Shanghai, lo scorso 20 aprile, ha ridato fiducia alla scuderia Ferrari e ai  suoi tifosi dopo un avvio di stagione un pò sotto tono. Per questo l’appuntamento in Spagna, sul circuito di Barcellona, è molto atteso. Un anno fa fu proprio Alonso a trionfare. Si scaldano i motori per questa quinta gara del mondiale di Formula 1.

Alle 14 inizia il giro di ricognizione. Inizia la gara con Alonso settimo che cerca di superare Raikkonen.

2° giro Ecco le prime posizioni:  Hamilton, Rosberg, Bottas, Ricciardo, Grosjean, Raikkonen e  Alonso.MERCEDES AMG PETRONAS  facebook

3° giro Hamilton ha già un secondo di vantaggio su Rosberg.

5° giro Lotta per il terzo posto tra Bottas e Ricciardo. Rosberg ha un distacco di due secondi netti dal pilota anglo-caraibico. Mentre è compatto il quartetto composto da Grosjean-Raikkonen-Alonso-Massa.

6° giro La classifica dei primi dieci: Hamilton, Rosberg, Bottas, Ricciardo, Grosjean, Raikkonen, Alonso, Massa, Hulkenberg e Perez.

7° giro Ricciardo cerca l’attacco su Bottas.

8°giro Ricciardo è di nuovo vicinissimo a Bottas.

9° giro Battaglia per il 12° posto tra Button , Gutierrez e Vettel.

10° giro  Vettel ha superato Gutierrez e Alonso e Raikkonen combattono per il sesto posto, con lo spagnolo sempre più vicino.

11° giro  Situazione invariata.

12° giro  Vettel si fa minacciosamente vedere su Button.

13° giro Vettel rietra ai box prima di iniziare il giro.

14° giro Ricciardo si fa minaccioso su Bottas, ma il sorpasso è complicato.

15°giro Pit stop per Ricciardo che rientra al nono posto, dietro Kvyat.

16° giro Inizia il valzer dei pit stop per gli altri piloti. Giro veloce per Rosberg, che recupera terreno su Hamilton  tornando sotto i 2 secondi.

18° giro Grande gara di Ricciardo che cerca di recuperare posizioni. Massa ha anticipato di un giro Alonso con il pit. Adesso è il turno di  Raikkonen e Hulkenberg cambiare le gomme mentre Alonso resta davanti alla Williams.

19° giro Pit stop anche per Hamilton che torna in pista davanti a Bottas, che si deve ancora fermare.  Raikkonen torna in pista ed è subito duello con Alonso! Ma Raikkonen conserva la posizione.

20° giro Rosberg al primo posto cerca di guadagnare del margine prezioso dall’inglese.

22° giro Pit stop per Rosberg e rientra al secondo posto dietro ad Hamilton. Ecco la classifica: Hamilton, Rosberg, Ricciardo, Bottas, Grosjean, Raikkonen, Alonso, Massa, Vettel e Hulkenberg

24° giro Dai box indicazioni per Hamilton d’incrementare di almeno 4 secondi il margine da Rosberg. Raikkonen spaventa Grosjean, provando a superarlo dall’esterno. E ormai non lo molla.

25° giro Raikkonen supera di forza Grosjean e Alonso in scia si prepara a fare lo stesso. 26° giro Alonso va all’assalto di Grosjea, riuscendoci e guadagnando il sesto posto.

27° giro Rosberg è decisamente più veloce di Hamilton.

28° giro Le Mercedes hanno un ritmo forsennato. Raikkonen va forte.  Ritiro di Vergne per la rottura dello scarico. Massa e Vettel sono pronti per superare Grosjean.

29° giro Il tedesco Rosberg è decisamente più veloce di Hamilton e cerca di passare il compagno di squadra.

30° giro  Hamilton, dal canto suo, spinge sull’acceleratore, aumentando  il distacco dal compagno di squadra. Massa è ai box per la seconda sosta.  I primi dieci in classifica sono: Hamilton, Rosberg, Ricciardo, Bottas, Raikkonen, Alonso, Grosjean, Vettel, Hulkenberg e Perez.

31° giro Hamilton ha un ritmo indiavolato e non vuole vedere Rosberg avvicinarsi.

32° giro Raikkonen e Alonso girano negli stessi tempi ma sono solo quinti e sesti.

34° giro Vettel dopo aver rallentato nel giro precedente si vede costretto a fermarsi per il pit stop. Per lui gara difficilissima e quando rietra in pista è 13° davanti a Grosjean.

36° giro Alonso si ferma ai box per il cambio gomme, seguito da Hulkenberg e Button il giro seguente.

37° giro  Vettel fa il giro record. Alonso riesce a tenere la posizione su Massa.

38° giro Alonso va all’attacca e passa Magnussen, passando davanti. Vettel supera Massa ed è settimo.

39° giro  Ecco le prime dieci posizioni: Hamilton, Rosberg, Ricciardo, Bottas, Raikkonen, Alonso, Vettel, Magnussen, Massa e Grosjean.

40° giro Raikkonen deve ancora fare il suo secondo pit stop. 41° giro Hamilton doppia Button.

42° giro Hamilton ha un ritmo indiavolato e Rosberg è ormai ad oltre 3 secondi.

43° giro Rosberg ha dei problemi con le gomme.

45° giro Hamilton con le gomme nuove ha un ritmo forsennato.

47° giro Ricciardo e Bottas ai box per il pit stop, mentre nel giro precedente c’è stato quello di  Rosberg.

48° giro Adesso Rosberg comincia a guadagnare su Hamilton con oltre 3 secondi.

49° giro   Alonso è quarto ma si deve ancora fermare.

51° giro Rosberg segna il giro veloce 52° giro Ricciardo è al terzo posto.

53° giro Ecco i primi dieci: Hamilton, Rosberg, Ricciardo, Alonso, Vettel, Bottas, Raikkonen, Grosjean, Perez e  Hulkenberg.

55° giro Alonso rientra da pit stop dietro Vettel.

56° giro  Vettel fa segnare il giro veloce, per una grande gara anche se sofferta. Partito 15° adesso è sesto ed è ancora pronto ad attaccare.

57° giro  Vettel sta per attaccare Raikkonene e ci riesce. Il tedesco va all’assalto di Bottas.

58° giro Rosberg  è vicissimo ad Hamilton 60° giro Il ferrarista finlandese Raikkonen è sesto.

61° giro Alonso tallona Raikkonen per il sesto posto. E’ battaglia in casa Ferrari!

62° giro Vettel corre per conquistare il quarto posto. Cavalcata inserabiel quella del tedesco.

63° giro Rosberg continua a rosicchiare preziosi millesimi di secondo su Hamilton.

64° giro Alonso ad aver la meglio su Raikkonen, adesso è sesto! Nel frattempo Vettel ha superato Bottas.

65° giro Rosberg è vicinissimo ad Hamilton 66° giro vince Hamilton seguito dall’altra Mercedes di Rosberg che fino all’ultimo c’ha provato e terzo il determinato Daniel Ricciardo.

 

Ordine d’arrivo Gran Premio di Spagna

 

1. Lewis Hamilton (GBR/Mercedes)

2. Nico Rosberg (GER/Mercedes)

3. Daniel Ricciardo (AUS/Red Bull-Renaul)

 

4. Valtteri Bottas (FIN/Williams-Mercedes)

 

5. Romain Grosjean (FRA/Lotus-Renault)

 

6. Kimi Räikkönen (FIN/Ferrari)

 

7. Fernando Alonso (ESP/Ferrari)

 

8. Jenson Button (GBR/McLaren-Mercedes)

 

9. Felipe Massa (BRA/Williams-Mercedes)

 

10. Nico Hülkenberg (GER/Force India-Mercedes)

 

11. Sergio Perez (MEX/ Force India-Mercedes)

 

12. Daniil Kvyat (RUS/Toro Rosso-Renault)

 

13. Esteban Gutierrez (MEX/Sauber Ferrari)

 

14. Kevin Magnussen (DEN/McLaren-Mercedes)

 

15. Sebastian Vettel (GER/Red Bull-Renault)

 

16. Adrian Sutil (GER/ Sauber-Ferrari)

 

17. Max Chilton (GBR/Marussia-Ferrari)

 

18. Jules Bianchi (FRA/ Marussia Ferrari)

 

19. Marcus Ericsson (SWE/Caterham-Renault)

 

20. Kamui Kobayashi (JPN/Caterham-Renault)

 

21. Jules Vergne (FRA/Toro Rosso Renault)

 

22. Pastor Maldonado (VEN/ Lotus Renault)

Classifica mondiale piloti:

1. Lewis Hamilton (100), Nico Rosberg  (97), 3. Fernando Alonso (49), 4. Sebastian Vettel (45), 5. Daniel Ricciardo (39), 6. Nico Hülkenberg  (37), 7. Valtteri Bottas (34), 8. Jenson Button (23), 9. Kevin Magnussen (20), 10. Sergio Pérez (20), 11. Kimi Räikkönen (17), 12. Felipe Massa (12), 13. Jean-Eric Vergne (4), 14. Daniil Kvyat (4), 15. Romain Grosjean (4)

 

Classifica mondiale costruttori:


1. Mercedes-AMG (197), 2. Red Bull (84), 3. Ferrari (66), 4. Force India (57), 5. Williams (46), 6. McLaren (43), 7. Toro Rosso (8), 8. Lotus (4)

 

 

 

Puntata Report

Report: anticipazioni puntata del 12 maggio, Shale Caos

Festa della mamma

Festa della mamma: Facebook dedica un video a tutte le mamme del mondo