in

Grande Fratello 13, Andrea Cerioli a un passo dal trono di Uomini e donne

La prossima stagione di Uomini e donne potrebbe ospitare sul trono Andrea Cerioli, uno dei concorrenti di questa edizione del Grande Fratello che sta arrivando alle battute finali. La notizia è balzata direttamente dalla fanpage dell’ex gieffino che potrebbe così riscattarsi dopo la cocente delusione offerta dall’algida Greta. Per Andrea si tratterebbe di un ritorno in grande stile, dopo la sua partecipazione al programma di Maria De Filippi qualche tempo fa tra i corteggiatori della napoletana Ramona Amodeo.

Giovanni e Samba GF13

Ormai conclusa la sua avventura al Grande Fratello, tra alti e bassi, un amore non corrisposto per la coinquilina Greta Maisto e commenti poco lusinghieri nei confronti di Samba, Andrea Cerioli potrebbe riscattarsi salendo sul trono di Uomini e donne e continuando così la sua avventura televisiva. In attesa che arrivi settembre, consoliamoci con l’Andrea pensiero, arrivato a poche ore dalla diretta di lunedì del Grande Fratello 13 sul suo profilo Facebook, in cui l’agente pubblicitario si lancia in provocazioni ed accuse su alcuni dei concorrenti rimasti ancora in gioco. “Samba, Giovanni.. complottano e si alleano continuamente per le nomination, perché sanno benissimo che l’unico modo per arrivare in finale é buttare m…a su qualcuno, non ci provano neanche a farsi piacere dal pubblico perché forse.. Non saprebbero nemmeno da dove partire“, è partito in quarta l’ex gieffino, puntando il dito contro Giovanni e Samba, colpevoli di manipolare il gioco a loro piacimento sotto la bandiera del perbenismo e del moralismo a tutti i costi, un’accusa già avanzata dall’altra esclusa, Valentina, che non si è risparmiata in critiche.

C’è chi si nasconde dietro ad un dito e chi invece decide di vivere le cose di pancia, di buttarsi, di discutere.. Di metterci l’anima.. Nel bene e nel male.. Preferirò sempre essere ricordato per quello che ho fatto, non per dove sono stato…“, continua Andrea che poi aggiunge: “Ma questa é una prerogativa che non appartiene a molte persone arriviste con il “c..o” degli altri“.

 

carrello spesa pieno

“NON ABBOCCARE”, a Ferrara il Festival di Altroconsumo

texas condannato a morte 38enne

Usa, pena di morte fallisce e l’agonia dura oltre 40 minuti