in

Grande Fratello 13, Michele Simoncini si sfoga dopo l’eliminazione

La sconfitta, si sa, è dura da mandare giù, ma per Michele Simoncini, reduce dalla prima eliminazione del Grande Fratello 13 la delusione dev’essere stata proprio amara. Tanto che alla prima occasione non ha perso tempo a gettare fango sui suoi ex compagni.

ragazzi casa GF13

Michele Simoncini, l’ingegnere di Senigallia prestato alla musica come dj, non è riuscito a convincere il pubblico ed è uscito sconfitto dalla casa del Grande Fratello 13, votato dal 65% dei telespettatori. Un’amara delusione visti i suoi propositi di fondare una casa di produzione discografica con la vincita. Una vittoria che non arriverà mai, un sogno sfumato che proprio non riesce a mandare giù, tanto che ha commentato così l’uscita in un’intervista a Reality & Show: “Hanno votato i sostenitori di Samba, Valentina e di tutti gli altri finti perbenisti affinché i loro pupilli possano stare in pace e giocare a fare i finti fratellini”, ha tuonato l’ingegnere, che ha poi lasciato un commento poco felice sulle sue compagne: “Lì si parlava di cose veramente ridicole, lì il problema era il cibo. Le ragazze contavano i biscotti, ma stiamo a scherzà? E’ un ambiente troppo finto”. Michele non si è risparmiato in commenti velenosi, non particolarmente colpito dalle ragazze, che considera tutte “streghe” e “cattive dentro”, non ha avuto parole di stima neanche per il compagno Samba: “Vuole fare il santarellino. Tutti lo apprezzano perché è di colore e perché cucina per tutti ma non è Dio”.

Di certo continueremo a sentir parlare di Michele Simoncini, che vorrebbe continuare la sua carriera da dj, e visto che “chiamano solo se hai milioni di fan su Facebook o se hai fatto un reality”, magari il successo non tarderà ad arrivare.

Anticipazioni Il segreto puntata serale mercoledì 19 marzo: Francisca è in grave condizioni

Serie tv Lost, gli sceneggiatori svelano il mistero del finale ed assicurano: “I personaggi non erano morti” (video)