in

Grande Fratello 13, Roberto: “Mi piacerebbe che vincesse Angela”

Ieri sera Roberto Ruperti ha dovuto abbandonare la casa del Grande Fratello 13 dopo la sonora sconfitta contro un’inattaccabile Chicca e, a poche ore dall’eliminazione ha dato sfogo a tutti i suoi pensieri. Certo non ha giovato la sua presunta tattica di recuperare il rapporto con la sua avversaria e Giovanni, considerata da molti come un comportamento ipocrita e opportunista. Ma il bancario ha cercato di spiegare la sua posizione e di dare un pronostico del vincitore del reality.

Roberto ed Angela GF13

Secondo me sono uscito perché una grossa fetta di pubblico è molto affezionata alla storia di Chicca e Giovanni“, ha spiegato così Ruperti la sua eliminazione di ieri sera, sopraggiunta nel corso di una serata ricca di emozioni e colpi di scena. Il riferimento al litigio con la coppia è d’obbligo, e l’ex concorrente romano non ha mancato di imputare parte della colpa all’ormai esasperazione nei confronti della gieffina. Roberto non è riuscito a mandar giù il comportamento contraddittorio dei due compagni, colpevoli di aver cavalcato “l’onda positiva di Mirco“, visto come un leader di simpatia e nulla più. Una scelta di convenienza che il concorrente si è sentito in dovere di criticare in più occasioni e che ha scatenato le incomprensioni tra gli abitanti della casa. La situazione è stata poi aggravata dall’uscita dell’amata Diletta, l’unica che era riuscita a frenare il suo animo e con la quale l’ex concorrente era riuscito a creare una buona complicità.

Roberto ha esposto anche il suo punto di vista sulla ‘questione Samba’, alla luce di quanto è accaduto ieri in puntata e la scelta del senegalese di cedere la finale all’amico Giovanni: “Credo che Samba non abbia calcolato la possibile ipocrisia delle persone a casa“, ha spiegato Roberto, che ha ammesso di aver criticato la decisione presa dal compagno, nonostante la sua sia stata una scelta condivisibile dettata dallo spirito individualista del gioco. E conclude con la speranza che possa vincere Angela: “Il cuore deve vincere, anche la spontaneità e l’aggressività, ma soprattutto l’essere naturale“, ha spiegato Ruperti che ha così concluso: “una generosità che io non ho visto in nessuno lì dentro, Angela“.

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Prima puntata di Chiambretti Supermarket: questa sera alle 23:50 su Italia 1

fucile

Padova: vede due sagome in giardino e spara. Sono i figli del vicino