in

Grande Fratello: arrestato il padre di Augusto De Megni

Dino De megni (padre di Augusto, vincitore della sesta edizione del Grande Fratello) è stato arrestato in Umbria assieme ad altre cinque persone nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Napoli. E’ stato anche ordinato il sequestro di beni per 9 milioni di euro, oltre a ville, immobili a Pisa, Bologna, Roma e Perugia e terreni a Cosenza. Tra gli arrestati vi è Leonardo Covarelli, l’ex presidente della società di calcio di Pisa.

polizia

L’accusa è di riciclaggio e reimpiego di denaro illecito, falso in bilancio, intestazione fittizia di valori e formazione fittizia di capitale. Tuttavia non finiscono qui i capi d’accusa, perchè si aggiunge anche la trans nazionalità: gli inquirenti sostengono che gli indagati avrebbero utilizzato società con sede in Gran Bretagna, Austria e Germania, verso cui sarebbero stati trasferiti alcuni capitali (frutto della bancarotta fraudolenta  della società alberghiera San Pio S.a.). Tali capitali sarebbero poi stati portati in Italia, con l’aiuto di due società immobiliari, per l’acquisto, successivamente non avvenuto, della clinica Ruesch.

Dunque la famiglia De Megni si rende nuovamente protagonista di un fatto di cronaca. Infatti tutti ricorderemo che all’età di dieci anni Augusto è stato rapito e recluso per 100 giorni dall’Anonima Sarda.

Ricardo Kakà

Milan: Ricardo Kakà pronto ad andare negli Stati Uniti (Video)

Fabio Fazio che tempo che fa

Anticipazioni “Che tempo che fa” di domenica 30 marzo