in

Grande Fratello, il Ken umano picchiato in strada: «Io vittima di un’aggressione omofoba!»

Attimi di panico per Angelo Sanzio, conosciuto dal pubblico come il “Ken Umano italiano”. L’ex concorrente del Grande Fratello è stato picchiato mentre passeggiava per strada a Civitavecchia. A raccontare l’accaduto al giornale “Il Tempo” la stessa vittima, che ritiene sia stata «un’aggressione omofoba» in piena regola. «Non accadeva dai tempi delle scuole medie una cosa simile!», rivela Angelo Sanzio, preso di mira da un gruppo di giovani e colpito poi violentemente da uno di questi.

leggi anche l’articolo —> Belén Rodriguez Instagram: video dove si asciuga le parti intime, il siparietto sexy è servito

«Ero a Civitavecchia con amiche per una serata e dopo cena siamo andati a bere qualcosa in centro. Lì abbiamo incontrato alcuni ragazzi, forse stranieri. Uno di loro ha iniziato dicendo: “È quello del Grande Fratello”. Potete immaginare cosa abbiano dette. Vere è proprio attacchi omofobi!», con queste parole il Ken Umano ha ricostruito quanto successo a Civitavecchia. «Io ho fatto finta di niente e insieme alle mie amiche ho continuato a camminare. Poi uno si è scagliato contro e mi ha dato uno schiaffo. Io per evitarlo ho girato il volto e mi ha preso l’orecchio. Di notte, dopo alcune ore, ho iniziato a perdere sangue dall’orecchio sinistro», ha proseguito il Ken Umano, che spaventato ha deciso poi di recarsi in ospedale: «Non sentivo più nulla. Ho avuto paura. Così alle 4 del mattino sono andato Pronto soccorso. Ho fatto una visita dall’Otorino. La forte fuoriuscita di sangue potrebbe essere stata causata dal forte schiaffo e dalla ferita nel tratto “naso-orecchio- gola”, visto che da poco mi sono operato al naso!».

leggi anche l’articolo —> Cecilia Rodriguez figlio: è arrivato l’annuncio della sorella di Belén

Il concorrente del Grande Fratello (NIP), spesso ospite da Pomeriggio Cinque da Barbara D’Urso, ha deciso di non denunciare i suoi aggressori. «Non ho voluto farlo. Ma credo che una denuncia morale (permettetemi il termine) sia ancora più importante. Trovo veramente assurdo quello che è successo!».

 

 

Capodanno 2019 a Roma: tutti gli eventi della capitale

Elisa “Se piovesse il tuo nome”: prima in classifica, le date del tour