in ,

Gravidanza: cibi da evitare per toxoplasmosi

Ecco quali sono i cibi da evitare in gravidanza per non prendere la toxoplasmosi. Prima di tutto, bisogna spiegare che cos’è la toxoplasmosi: questa infezione parassitaria, se contratta quando non si è incinta, può provocare dei disturbi simili a quelli dell’influenza. Se, invece, si prende in gravidanza, il feto ha il 50% di probabilità di contrarla e di soffrire, di conseguenza, di problemi all’udito, alla vista, di convulsioni, di disabilità o altri problemi. Se viene diagnosticata durante la gravidanza, per diminuire i sintomi sul neonato, viene spesso consigliata la terapia antibiotica. Scopriamo quali sono i cibi da evitare in gravidanza per non prendere la toxoplasmosi.

I cibi da evitare per non prendere la toxoplasmosi sono le carni e le uova crude, ma anche le carni e le uova non cotte bene. Come verificare che carne e uova siano ben cotte? Ci sono alcune temperature di cottura consigliate per le mamme prima di mangiare la carne.

La cottura di arrosto o costolette di maiale deve essere di almeno 63 °C, quella di arrosto e bistecche di manzo, vitello e agnello sempre di almeno 63 °C, per l’hamburger di manzo, vitello, agnello e maiale si consiglia una cottura di almeno 71 °C, per il petto di pollo 77 °C e per l’intero pollo di almeno 82 °C. Le uova, invece, che possono provocare anche salmonella, dovrebbero essere cotte fino a che sia l’albume che il tuorlo non siano ben induriti (dolci come il tiramisù o creme come lo zabaione, vanno, quindi, evitate).

Photo Credit: Marian Weyo / Shutterstock

[dicitura-articoli-medicina]

riforma pensioni novità Cesare Damiano

Riforma pensioni 2016 ultime novità: Quota 41, esodati, Opzione Donna e ricongiunzioni, Damiano rilancia sue proposte

agevolazioni fiscali, agevolazioni fiscali 2016, agevolazioni fiscali 2016 casa, detrazioni fiscali casa 2016, bonus fiscali, bonus fiscali casa,

Agevolazioni fiscali 2016: 5 detrazioni per la casa che (forse) non conoscevi