in

Grazie capitana Rackete, grazie Sea Watch

GRAZIE Capitana Rackete e l’equipaggio della Sea Watch. È ora di allontanare dalle istituzioni i politici che alimentano odio e insicurezza

Sono felice che il coraggio della Capitana Carola Rackete abbia sbloccato la situazione e fatto attraccare a Lampedusa la Sea Watch dopo 17 giorni in mare.

La nostra completa solidarietà alla Capitana Rackete e all’equipaggio per aver fatto tutto il possibile per salvare i nostri fratelli naufraghi.

Dopo un periodo cosi lungo di sofferenza, mi fa davvero piacere sapere che tutti i naufraghi si sono sbarcati e adesso possono ricevere le cure necessarie.

Capitana Rackete e l’epuipaggio hanno compiuto la loro MISSIONE.

Ringrazio di cuore tutti i membri di Cara Italia, e tantissimi italiani che hanno portato avanti con passione la campagna chiedendo alle autorità competenti di far sbarcare tutti i 43 profughi. Quelli che hanno fatto un appello mettendo la faccia hanno ricevuto attacchi feroci dai cosiddetti leoni da tastiera e odiatori seriali.

Si devono vergognare i politici che hanno negato a questi profughi la possibilità di sbarcare subito, costringendoli a passare 17 giorni sulla nave in quelle condizioni disumane.

A questi politici dico: Potete fare le vostre battaglie politiche e cercare la popolarità ma non sulla pelle di questa gente che ha bisogno di compassione.

Se avete anche un briciolo di cuore, dovreste stare ziti e smettere di motivare i vostri sostenitori ad attaccare la Capitana Rackete e tutte le persone che fanno grandi gesti d’umanità salvando le vite umane. Se per voi chi salva la vita umana è un criminale, allora serve un intervento anche divino per farvi recuperare la vostra umanità.

carola rackete sea watch

Qualcuno sta cercando di creare una società nella quale le persone sono considerate umane e rispettate solo quando seguono ciecamente la linea del capitano di turno.

Tifare per il male, gioire quando gli altri stanno soffrendo, dimostrare con orgholio di essere razzisti e di odiare non solo i neri ma tutti quelli che non condividono le idee pericolose, chiedere di affondare una nave che salva gli esseri umani, augurare alla Capitana Rackete di essere stuprata per aver salvato la vita di 43 naufraghi, sono solo alcune delle cose che dimostrano che la nostra società sta scivolando sulla strada molto pericolosa.

Ma da quando è diventato normale comportarsi cosi? Come fate a pensare e a dire le cose del genere? Capitana Rackete può essere vostra figlia, nipote, moglie, fidanzata, compagna, mamma, amica, vicina, ecc. Augurare uno stupro ad una donna è l’ennesima conferma che avete spento le vostre coscienze e non avete nessun’idea di che cosa vuol dire per una persona subire una violenza del genere.

Per il bene di questo meraviglioso Paese, è ora di fermare questa deriva pericolosa. I politici che manipolano le persone tirando fuori i loro peggiori istinti sono da allontanare dalle istituzioni. Questi politici sono la vera causa dell’insicurezza nel Paese.

Stephen Ogongo, Coordinatore del movimento Cara Italia

Francesco Monte Instagram, un follower: «Cari fan, adesso avete proprio rotto le scatole…»

Antonio Ciontoli intervista a Storie Maledette: rivelazioni private su Marco Vannini per rafforzare la sua versione, dettagli intimi mai emersi prima