in ,

Grecia: un fine settimana mordi e fuggi

La Grecia ed Atene in particolare meritano un fine settimana lungo che permette di visitare tutto quello che interessa e che ci permette di tornare a casa appagati. Bisogna comunque tenere presente alcune cose. Arrivati ad Atene anziché prendere un taxi meglio optare per il trenino metropolitano che in 40 minuti porta in centro città. E lì si trova la metro che porta ovunque. Per dormire è sempre meglio scegliere la zona della Plaka, molto caratteristica ma soprattutto più sicura di altre. Una mezzo giornata sull’Acropoli sarà di una suggestione unica con il suo panorama mozzafiato e la sua storia. Atene è una città più viva che mai, specie nella ristorazione.Grecia tramonto

Comunque è meglio girare alla larga da locali e trattorie turistiche mentre i ristoranti hanno prezzi abbordabili. L’unico neo è rappresentato dalle cipolle che si trovano un po’ in tutte le pietanze. Un’altra cosa che bisogna vedere è il cambio della guardia di fronte al Milite Ignoto, in Piazza Syntagma, cuore economico di Atene. Le guardie chiamate Euzones vestite con il tipico costume greco, si spostano facendo dei movimenti carichi di significato ma che all’occhio del turista sfiorano quasi il ridicolo.

Emmy Awards 2014

Emmy 2014: Netflix conferma il trionfo della web tv

fabi gazzè silvestri

Silvestri, Fabi e Gazzè: “L’amore non esiste”, in pre-order è già un successo