in ,

Green Day, Billie Joe Armstrong attacca Donald Trump: “È come Hitler”

Non solo grande musica in arrivo per i Green Day ma anche qualche commento a sfondo politico come, del resto, è normale che sia con le presidenziali Usa in dirittura d’arrivo. A prendere parola e attaccare Donald Trump questa volta è Billie Joe Armstrong, il front-man dei Green Day che in occasione di una lunga intervista concessa al magazine Kerrang ha sottolineato tutto il suo disappunto nei confronti del candidato Repubblicano e dei suoi seguaci. “Il problema non riguarda tanto Trump quanto chi ha deciso di seguirlo – commenta il front-man dei Green Dayio sto male per loro perché sono solo dei poveretti, appartengono alla classe operaia e non riescono a vivere serenamente.”

>>> TUTTO SUL NUOVO ALBUM IN USCITA DEI GREEN DAY

L’artista del trio punk californiano dei Green Day, inoltre, ha sottolineato come Donald Trump stia riuscendo a far breccia nel cuore di questa parte di popolo poiché: “Incavolato e in preda alla rabbia.” Il candidato alle presidenziali degli Stati Uniti d’America, infatti, sta cercando di cavalcare l’onda spiegando loro come: “Non abbiano altra scelta che votare lui per essere aiutati.” ha spiegato ancora un amareggiato Billie Joe Armstrong che ha paragonato il Donald Trump americano al terribile Adolf Hitler: “Magari sto ingigantendo la cosa ma io non vedo l’ora che si tolga di mezzo perché per me è un dannato Hitler, è pericolosissimo.”

>>> TUTTO SUL MONDO DELLA MUSICA CON URBANPOST

I Green Day sono in rotazione radiofonica da qualche giorno con il singolo “Bang Bang” che anticipa l’uscita del prossimo album, ovvero Revolution Radio, in arrivo a partire dal 7 ottobre 2016. Durante l’intervista concessa al magazine Kerrang il front-man della band californiana ha spiegato anche come sia la prima volta che un loro album esca in concomitanza con le Presidenziali Usa: “Questo album è stato scritto prima di queste elezioni e ho usato un sacco di metafore per ingigantire i miei sentimenti: con ‘Revolution Radio’ abbiamo, in un certo senso, previsto il futuro.”

Un Medico in famiglia 10

Anticipazioni Un medico in famiglia 10: Annuccia non è la figlia di Lele?

angela merkel su sanzioni ue a russia

Sanzioni Ue alla Russia, Angela Merkel: “Non vedo motivo per abolirle”