in ,

Grenoble inventa i distributori automatici di racconti: la lettura per dare poesia alle attese

La città francese di Grenoble sta facendo parlare di sé grazie ad un’iniziativa culturale promossa dal suo sindaco. In collaborazione con la casa editrice start up Short Edition, la città ha installato alle fermate dei mezzi pubblici come metropolitana, treni, tram o bus, dei distributori automatici di racconti. Niente merendine, sigarette o pacchettini di fazzoletti: la nuova frontiera della distribuzione automatica è orientata alla cultura.

Il miglior modo per trascorrere il tempo sui mezzi pubblici che portano al lavoro o a scuola è, se non la musica, la lettura. La maggior parte dei pendolari infatti porta sempre con sé un libro, una rivista o negli ultimi tempi un e-reader, che possa tenere loro compagnia e farli viaggiare in mondi fantastici che non siano il grigiore e la monotonia dei viaggi sui mezzi pubblici.

Grenoble offre un nuovo servizio: rendere disponibile ai pendolari, non solo un trasporto efficiente ma anche di intrattenimento. Niente più videogiochi sugli smartphone nel tragitto dal lavoro a casa bensì racconti brevi della cultura popolare che ogni volta possono narrare un’avventura diversa. Il servizio è gratuito e semplice: basta recarsi al distributore, scegliere il tempo di lettura (1, 3, 5 minuti) e richiedere una storia; né uscirà un foglio del formato di un lungo scontrino che porterà con sé un racconto. Questa bella iniziativa concede al potenziale lettore la bellezza della sorpresa di scoprire quale racconto gli verrà donato per questo viaggio.

Credit Foto: bikeriderlondon / Shutterstock

studente caduto da sesto pian hotel

Studente morto in gita a Milano, parla la madre: “Voglio la verità”

Tale e Quale Show facebook

Tale e Quale Show anticipazioni puntata 16 Ottobre 2015: ospiti Laura Chiatti e Riccardo Scamarcio