in ,

Greta e Vanessa ancora polemiche “Ingrassate come vacche durante la prigionia”

Non si placano le polemiche su Greta e Vanessa ma, soprattutto, sulle scelte che la Farnesina avrebbe o non avrebbe fatto al fine di riportarle in patria. Tanti esponenti del mondo politico, Salvini in testa, hanno manifestato profondo dissenso verso la scelta delle due ventenni di recarsi a fare volontariato, così giovani e inesperte, in un territorio funestato da guerriglia e regime del terrore.

A riaccendere le polemiche, tra negazioni e asserzioni, il riscatto che l’Italia avrebbe versato ai rapitori. Su Greta e Vanessa si concentra il livore di molti cittadini che, evidentemente si sentono beffati da questa vicenda. Spunta un gruppo facebook nuovo – non è il primo – contro le due ragazze che titola: “Greta e Vanessa che sono ingrassate come vacche durante la prigionia“.

Questa mattina da 2000 like si è passati a mani basse a 3000 “Mi piace”. Molti i fotomontaggi che ironizzano sulle condizioni fisiche delle due ragazze che non racconterebbero di privazioni fisiche e patimenti. Inutile negare, questa vicenda ha spaccato l’opinione pubblica italiana e, leggendo i commenti degli italiani così tanto inferociti verso le due ragazze, viene da chiedersi se tanta rabbia sia davvero contro le due ventenni o verso il sistema che porta l’italiano medio a sentirsi come nella parabola de Il figliol prodigo. Forse Greta e Vanessa sono soltanto un alibi per raccontare di una rabbia ben più radicata.

Carlos Tevez

Juventus news, Tevez: “Rinnovo? Non è detto che non possa cambiare idea”

PENSIONI 2017, ape social e quota 41 al via l'accertamento dell'Inps e i termini per le domande tardive

Riforma pensioni 2015, pensioni di anzianità: proposta di riduzione dell’età pensionabile