in

Greta e Vanessa, Francesco Facchinetti le sostiene: “Io sono dalla loro parte”

Dal rientro in patria di Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, le due giovani rapite in Siria cinque mesi fa mentre facevano volontariato, le critiche nei loro confronti sono moltiplicate a vista d’occhio. Sono molti gli italiani che manifestano il loro dissenso al famigerato riscatto di 12 milioni di dollari probabilmente pagato per la liberazione di Greta e Vanessa: primo tra tutti il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri, che ha addirittura accusato le due ragazze di aver avuto rapporti intimi consenzienti con i loro rapitori.

Sul web poi da giorni ormai circolano post e fotografie della Ramelli e della Marzullo visibilmente ingrassate durante i mesi di reclusione, corredate da frasi a dir poco indelicate. In tutto questo ha voluto esporre il suo punto di vista anche Francesco Facchinetti, cha ha difeso le due giovani con un lungo post sul suo profilo Facebook.  

Questo il messaggio integrale: “Lo so che sono un po’ impopolare in questo momento ma io sono dalla parte di Greta e Vanessa. Sono state imprudenti, si sono fidate delle persone sbagliate, forse si sono sentite delle eroine come tanti di noi si sono sentiti alla loro età, però non riesco a dire “Dovevate lasciarle lì!” come stanno facendo tanti. Anche se fossero stati pagati 12 milioni di euro, sarebbero 0,2 euro a testa. Due vite valgono meno di neanche mezzo euro a testa? Per me no. Io sono felice di aver permesso a due ragazze di riabbracciare le loro famiglie e di riflettere sulla cazzata che hanno fatto. Io ho fatto tante cazzate nella vita, soprattutto a 20 anni, e mi è stata data una seconda possibilità. Anche una terza, certe volte, non vedo come sia possibile solo pensare che dovessero pagare con la vita la loro incoscienza. E rivoglio anche i Marò a casa. Presto. Sono felice di pagare gli aerei al ministro degli esteri, le cure a Latorre, i viaggi di chiunque vada a trattare col governo indiano. Perchè tutto questo mi fa sentire un cittadino e, soprattutto, una brava persona. Non so se quelli che da giorni ricoprono di insulti Greta e Vanessa, possono dire la stessa cosa”. Insomma l’ex Dj Francesco, decisamente contro corrente, ha “scusato” Greta e Vanessa per la loro spavalderia, sostenendo che fosse più che giusto pagare affinché le due volontarie avessero la possibilità di tornare in Italia e vivere per comprendere il loro errore.

Jonas ha scelto rama

Uomini e Donne trono classico: Jonas e Rama in luna di miele a Parigi

copertina diMartedì

Crozza copertina diMartedì 20 gennaio 2015: da Renzi e il Pd a Gasparri e l’Isis